16 Gennaio 2021 |

Vanessa Bryant: “Lasciatemi essere onesta, il dolore è un ammasso di emozioni confuse”

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
TOPSHOT - US actor and basketball player Kobe Bryant (R) holds an oscar beside his wife Vanessa Laine Bryant during the 90th Annual Academy Awards on March 4, 2018, in Hollywood, California. (Photo by ANGELA WEISS / AFP) (Photo by ANGELA WEISS/AFP via Getty Images)
  • Dopo il post su Instagram della vedova della leggenda dell’NBA a 11 mesi dalla scomparsa, Vanessa Bryant, per celebrare l’anniversario della morte di Kobe e della figlia Gianna, scrive sui social un post sull’elaborazione del lutto
  • Post su Instagram di Vanessa Bryant in cui descrive cosa sta provando in seguito alla dolorosissima e incolmabile perdita

È quasi passato un anno dalla morte di Kobe Bryant e della figlia Gianna.
Il tragico evento è stato il 26 gennaio scorso: padre e figlia furono vittime di un terribile incidente in elicottero.
L’anniversario si avvicina e in vista della triste ricorrenza, Vanessa Bryant ha scritto sulla sua pagina Instagram un post sull’elaborazione del lutto, rivolto a tutte le persone che – come lei – devono convivere con un dolore straziante.

«Lasciatemi essere onesta, il dolore è un ammasso di emozioni confuse», ammette Vanessa in una story. «Un giorno stai ridendo, il giorno successivo non ti senti nemmeno vivo. Dico questo per le persone che lottano con il dolore e hanno il cuore spezzato a causa di una grave perdita», aggiunge, lasciando poi il suo personale consiglio. «So che è molto difficile, ma è necessario trovare una ragione per vivere».

«Staremo sempre insieme, mai separati. I nostri cuori rimarranno uno vicino all’altro», ha scritto Vanessa lo scorso Natale, postando una foto di famiglia.

E proprio riguardo alle immagini, nelle ultime ore ha espresso il desiderio di non vedere ricostruzioni dell’incidente: «Il nostro anno è stato già abbastanza traumatico», scrive rivolgendosi ai media. «Avete migliaia di foto per ricordare Kobe e Gianna».