Come evitare di prendersi l’influenza? Consigli utili

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Questo periodo è estremamente delicato. Le temperature si abbassano drasticamente e a causa anche della pandemia si è sempre più preoccupati all’idea di avere l’influenza. Febbre, mal di testa, mal di gola o raffreddore poco importa: stiamo cercando tutti di proteggerci. Ma come fare per prevenire l’influenza? Ecco 6 modi per prevenire il virus influenzale.

1. Lava le mani bene e spesso

Sempre a contatto con tutto, le mani sono un ricettacolo di germi, specialmente sotto le unghie. Lava accuratamente le manie quando sei fuori casa, in assenza di acqua sfrutta i disinfettanti gel. Proprio per il potenziale batterico insito nelle mani, meglio evitare di toccare troppo le vie di accesso, quindi naso e bocca. Sono i primi veicoli che ci portano a contatto con il virus.

2. Evita lo stretto contatto con persone malate

Un consiglio importantissimo è quello di non condividere posate, cibo e stretti contatti. Specialmente se in casa, eviterete di contagiarvi in maniera alternata, “palleggiando” il virus per un periodo ancora più lungo. È inoltre buona abitudine arieggiare in modo alternato le stanze della casa.

3. Evita i luoghi affollati

I luoghi più affollati sono i primi posti all’interno dei quali si nascondono i germi. Pensa che con lo starnuto vengono eliminati sotto forma di goccioline tutti gli agenti patogeni, con un raggio anche di 8 metri. Possono inoltre restare sospese nell’aria anche per 10 minuti. A causa del Covid19 abbiamo evitato gli assembramenti con più frequenza; anche per l’influenza le avvertenze sono le stesse.

4. Sciarpa sempre a portata di mano

Quando esci proteggi le vie respiratorie con una sciarpa; naso e gola saranno meno esposti al freddo e avranno un ulteriore filtro anche se per il momento i dispositivi di sicurezza come le mascherine sono diventati essenziali.

5. Fai il pieno di vitamine con frutta e verdura

La vitamina C è il primo passo per ricaricarti di vitamine: agrumi (e spremute fresche), kiwi, ribes nero, ananas, broccoli, cavoli e spinaci sono tutti ottimi concentrati. Le altre vitamine, A ed E, sono altrettanto utili per l’azione antiossidante mentre il gruppo B stimola il processo di guarigione e da energia all’organismo. Ricorda infine che per scongiurare i malanni di stagione è bene riequilibrare la flora intestinale.

6. Aumenta le difese immunitarie con gli integratori

Per avere una “marcia” in più, gli integratori combattono l’influenza fornendo un concentrato vitaminico e di sali minerali davvero completo. Se devi scegliere gli integratori per le difese immunitarie tieni conto, tra le numerose derivazioni di origine naturale, la rosa canina e gli agrumi.

Contattaci per qualunque chiarimento in merito agli integratori antinfluenzali o per altre informazioni per evitare l’influenza.

Influenza: per quanto tempo si può trasmettere?

Il periodo d’incubazione dell’influenza è breve, poiché dura in media 2 giorni, durante i quali si è già contagiosi. Le persone che contraggono il virus dell’influenza iniziano ad essere contagiose prima ancora che compaiono i sintomi. In particolare, il periodo di contagiosità si estende a partire da 36-48 ore prima fino a circa 3-7 giorni dopo l’inizio della malattia.

I bambini piccoli, le persone gravemente malate e coloro che hanno un sistema immunitario indebolito possono infettare gli altri per periodi più lunghi. Anche gli individui asintomatici – cioè che vengono infettati, ma non sviluppano mai sintomi evidenti – possono trasmettere l’influenza.