24 Maggio 2022 |

Will Smith e il sogno profetico sulla notte degli Oscar

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Dopo quanto è successo tra Will Smith e Chris Rock durante la notte degli Oscar, qualcosa è cambiato. L’attore ha registrato una puntata del nuovo show di David Letterman, in onda in streaming in questi giorni e ha rivelato di aver fatto un sogno in cui la sua carriera andava letteralmente in fumo, anticipando in qualche modo quanto si sta verificando. “Devi imparare a convivere con la realtà che in qualsiasi momento, qualsiasi cosa può finire in un secondo”.

Will Smith aveva previsto tutto?

Nella puntata della nuova stagione del talk “My next guest needs no introduction” Will Smith ha raccontato: “Sono davvero pronto a tuffarmi nel mio cuore in un modo che penso e spero possa essere gratificante e utile per la mia famiglia. Ma non puoi proteggere la tua famiglia in ogni momento, è un’idea semplicemente impossibile. La protezione e la sicurezza sono un’illusione. Devi imparare a convivere con la realtà che in qualsiasi momento, qualsiasi cosa può finire in un secondo”.

“Ci vogliono circa 45 minuti per entrare nel mood”

Durante la sua intervista a Letterman, Will Smith ha rivelato di non fare uso di droghe ma di essere un appassionato consumatore dell’ayahuasca, bevanda psicoattiva scoperta per la prima volta tra le tribù amazzoniche. E grazie agli effetti visionari di questo decotto, avrebbe fatto dei viaggi psichedelici. Uno di questi è stato esattamente quanto si è verificato. “Ho bevuto e di solito ci vogliono circa 45 minuti per entrare nel mood. Ero li seduto e poco dopo ho visto la mia carriera andare in fumo, ho iniziato a vedere tutti i miei soldi volare via, ho visto la mia casa distrutta. All’improvviso ho sentito le urla di mia figlia, ho smesso di preoccuparmi dei miei beni, volevo solo arrivare a Willow. Ho smesso di preoccuparmi della mia casa, ho smesso di preoccuparmi della mia carriera”.

Chris Rock dopo lo schiaffo di Will Smith

Schiaffo scenico o meno, il mondo è stato diviso e lo è tutt’ora. C’è chi chiede provvedimenti nei confronti dell’attore premio Oscar, chi cerca di spiegare la motivazione che ha spinto l’attore ad agire in quel modo.

Nel frattempo, dopo tre giorni di silenzio, Chris Rock ha atteso la prima, tutto esaurito, dello spettacolo con il quale ha debuttato a Boston nella serata di mercoledì 30 marzo per rompere il silenzio sulla questione.

Davanti ad una platea di 1ooo persone al Wilbur Theatre, il comico 57enne ha aperto lo show tirando in ballo ciò che il pubblico voleva sentire. “Sto ancora cercando di elaborare quello che è successo”, ha esordito Rock, secondo Variety. “Non ho materiale su quello che è accaduto: tutto lo show è stato scritto prima di questo fine settimana”, ha spiegato. “Ad un certo punto però parlerò di quella mer*da e sarà serio e divertente”, ha spiegato.