18 Aprile 2020 |

Dimentica la pasta sfoglia e prepara la pasta matta, l’alternativa light per torte salate strepitose

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Foto di Pixabay.it

Lo abbiamo sempre pensato che esisteva l’alternativa

La pasta matta è molto facile da preparare ed è perfetta per realizzare torte salate, panzerotti, strudel, ecc. È un impasto a base di farina, acqua, e sale. Rispetto alla pasta sfoglia e alla pasta brisé è decisamente più leggera essendo priva di grassi.

La ricetta della pasta matta risale nientemeno che a Pellegrino Artusi

Questo impasto base è opera di Pellegrino Artusi, gastronomo e critico letterario dei primi del Novecento, autore del famoso libro di ricette La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Quest’opera, che raccoglie oltre 700 ricette da tutta Italia, è ancora oggi il libro più letto sulla cucina italiana ed è stata tradotta in tutte le lingue principali: inglese, francese, spagnolo, tedesco, ecc.

Artusi definì matta la pasta non perché fosse capace di qualche pazzia… ma per l’estrema facilità con la quale si prepara e si lavora. Inoltre, essendo un impasto base neutro, si presta a qualsiasi tipo di ripieno.

Come si prepara la pasta matta

La ricetta originale di Artusi non prevede l’uso dell’olio, ma questo ingrediente si può aggiungere per rendere l’impasto più friabile. La dose indicata è ideale per realizzare una torta rustica per 4-6 persone (dipende dalla fame!)

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di acqua
  • 5 g di sale
  • 60 ml di olio (facoltativo)

Procedimento

  1. In una ciotola capiente mescolare la farina con l’acqua, l’olio e il sale.
  2. Lavorare l’impasto fino a ottenere un composto liscio ed elastico.
  3. Stendere l’impasto molto sottile con il mattarello e farcire secondo i propri gusti.

Il consiglio in più…

Per un risultato perfetto usa il forno preriscaldato. La cottura è di circa 20 minuti a 200°C in in modalità statica.