10 Novembre 2020 |

Ohmylove: arrivano 14 nuances di correttori firmati Cliomakeup

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Cliomakeup lancia la sua nuova linea di correttori “Insta-relax”

Lo aspettavamo da tanto tempo e alla fine è arrivato: il primo correttore liquido della linea Cliomakeup.
Clio Zammatteo, in arte Cliomakeup, è una truccatrice, youtube, conduttrice televisiva e imprenditrice italiana naturalizzata statunitense.
Nasce come youtuber, tre anni fa lancia il Cliomakeupshop con i primi rossetti liquidi chiamati Liquidlove.

Finalmente arrivano i tanto attesi Ohmylove, primo correttore fluido effetto Insta-relax con 14 nuances realizzate per qualsiasi tipo di incarnato.
Il prodotto è stato pensato per la zona delicata del contorno occhi, senza l’utilizzo di cipria; la si può utilizzare soltanto se si ha a che fare con una pelle particolarmente grassa e oleosa.

Nonostante il successo indiscusso di questa nuova linea di correttori, Clio ha dovuto rispondere alla polemica social dal momento che sono stati definiti da molti utenti “non inclusivi per chi ha la pelle scura”.

In un video esclusivo con Repubblica, la makeup artist dichiara: “Il mio ultimo lancio sul mercato, ovvero il correttore Oh my love, è stato apprezzato da tantissime persone, però dall’altra parte ho ricevuto diverse critiche, soprattutto da persone che non hanno mai visto il prodotto dal vivo, perché l’ho lanciato online. Queste persone si sono basate sulla foto in cui si vedono queste quattordici shades all’interno di un packaging che è frosted, ovvero non è trasparente. Quindi era molto sfasato rispetto a quello che è il colore del correttore”.

Clio Zammatteo successivamente tratta l’argomento incriminato: l’inclusività: “E’ un correttore al quale ho lavorato tantissimo, proprio con l’idea dell’inclusività. Ho pensato a qualcosa che potesse essere un punto di partenza per poter soddisfare più skin tall possibili, più persone. Quando ho iniziato a ricevere queste critiche sono caduta dalla sedia. Soprattutto perché, all’interno di ClioMakeUp siamo sempre stati una realtà piccola, ma che ha cercato di includere sempre tutti e di ascoltare tutti. Infatti, anche solo per aiutare le persone a scegliere il colore perfetto per la propria pelle, abbiamo creato una mail apposta dove le persone possono scrivere e ricevere consigli sulla shade migliore per il proprio tipo di pelle”.

La polemica social è iniziata subito dopo la pubblicazione su Youtube del video di presentazione della linea di prodotti realizzato da Clio dove appaiono donne e uomini con tipi di pelle e carnagione diverse, dalle chiare alle olivastre fino a quelle più scure.