18 Ottobre 2020 |

Billie Eilish travolta da un’ondata di body shaming

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

La cantante 18enne è stata presa di mira sui social dopo la pubblicazione di alcune immagini che la immortalano mentre cammina per le strade di Los Angeles vestita senza i suoi classici abiti oversize.

La  cantante californiana dopo la pubblicazione di un servizio fotografico del Daily Mail che la immortala in strada, con una canotta estiva e un paio di shorts viene presa di mira violentemente sui social network. «Quella pancetta è davvero orribile», scrive un utente, «ha messo su peso», ribadisce un altro.

Dopo gli innumerevoli attacchi, c’è stata una reazione di parecchi fans corsi in difesa della nostra Billie Eilish.
I fans affermano che chiunque abbia scritto queste cose dovrebbe vergognarsi, perché fa schifo sparare simili cattiverie contro una ragazza che ha soltanto 18 anni.
Tra l’altro si tratta di una delle rare volte in cui l’artista, vincitrice di cinque Grammy Awards nel 2020, si mostra senza i suoi classici abiti oversize. «Li indosso perché non mi sono mai sentita desiderata», com’è riportato da Vanity Fair, è quello che ha detto lei lo scorso giugno in una lunga intervista a GQ UK. «Non ho mai avvertito attrazione fisica nei miei confronti, neppure da parte dei miei ex fidanzati, e questo ha segnato la mia vita».
Prima dell’estate ha realizzato un video proprio contro il body shaming, dal titolo «Not my responsabiliy» in cui chiede: «Vorresti che fossi più piccola? Più debole? Più morbida? Più alta? Vorresti che stessi zitta? Le mie spalle ti provocano?”. E poi: “Facciamo supposizioni sulle persone in base alle loro dimensioni. Decidiamo chi sono. Decidiamo quanto valgono. Chi decide cosa significa se sono più o meno vestita? Il mio valore come persona si basa solo sulla tua percezione? O la tua opinione su di me non è una mia responsabilità?».