31 luglio 2014 |

Cani in spiaggia, le cose che non possono mancare per una giornata perfetta [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Sogni una vacanza con il tuo amico a quattro zampe? Vai al mare e vuoi portarlo con te? Cani in spiaggia: ecco le cose che non possono mancare per una giornata perfetta. Le vacanze devono essere un momento piacevole e rilassante per tutti, compresi i nostri animali. Per questo è importante rispettare i loro bisogni e i loro ritmi, organizzandosi prima della partenza per una vacanza a misura di cane.

Cos’è indispensabile mettere in valigia

Prima di partire assicurarsi di avere con sé: il libretto sanitario, il passaporto se andate all’estero, le ciotole, la sua copertina preferita, la sua cuccia, giochini vari, guinzaglio, sacchettini per raccogliere i bisogni, biscottini e acqua e cibo per il viaggio.
È vivamente consigliato portare anche la museruola per cani perchè alcuni luoghi la esigono per una questione di sicurezza; in commercio ce ne sono di tanti tipi, anche molto leggeri, che lasciano respirare bene il muso del cane senza costringerlo eccessivamente. Assicuratevi che il collare che indossa abitualmente abbia la medaglietta in buono stato così che tutti i vostri dati siano bene leggibili. Vi consigliamo di aggiungere il prefisso +39 se pensate di andare in vacanza all’estero.


Se avete scelto una meta marittima è bene sapere che purtroppo non tutte le spiagge accettano i cani. Le regole variano da comune a comune ed è quindi sempre meglio informarsi prima, per evitare di incorrere in sanzioni piuttosto pesanti. Bisogna dire che la sensibilità circa questo tema sta sempre più crescendo e anche molti gestori di stabilimenti balneari stanno iniziando a capire che i cani sono una realtà sempre più presente nelle famiglie e che amici a quattro zampe e padroni hanno il diritto di passare le proprie vacanze insieme. Alcune spiagge, ad esempio, permettono l’accesso ai cani solo in determinati orari e, solo in quei momenti, si può portare il nostro amico a quattro zampe a fare una corsa o un bagno in mare.

Le cose indispensabili per una giornata in spiaggia

  • In linea generale è consigliabile portare il cane in spiaggia a fare esercizio fisico, come lunghe passeggiate o corse sulla riva, solo nelle ore più fresche della giornata, come al mattino prima delle 10 e alla sera dopo le 19.
  • È molto importante fornirgli un’adeguata protezione dal sole, facendo riparare il cane sotto l’ombrellone o sotto una piccola tendina per proteggerlo dai raggi solari, facendolo anche bere frequentemente. Spesso viene sottovalutata la protezione solare per i cani che è invece fondamentale se li si espone a lungo sotto il sole. In generale, i cani non sopportano molto il caldo perchè non sono in grado di espellere il calore in eccesso con la sudorazione e, per mantenere la giusta temperatura corporea, aumentano la frequenza respiratoria: più sentono caldo, più ansimano facendo innalzare la frequenza cardiaca. Di conseguenza, i cani sono soggetti a colpi di calore che talvolta rischiano di essere fatali. Se ci accorgiamo che è visibilmente affaticato per il caldo eccessivo, possiamo provare a rinfrescare il cane con panni bagnati poichè la rapida evaporazione dell’acqua sottrae calore al corpo. Nel caso in cui si sospetta un vero e proprio colpo di calore è consigliabile rivolgersi a un veterinario.
  • Se invece il cane fa il bagno in mare ricordatevi che i nostri amici a quattro zampre hanno una fisiologia diversa dalla nostra e la loro digestione richiede tempi molto più lunghi; è bene ricordarsene al momento del bagno che non va assolutamente fatto subito dopo mangiato. Subito dopo la nuotata è consigliabile una bella sciacquata sotto l’acqua corrente di una canna o di una doccia per togliere la salsedine dal cane, evitare irritazioni sulla cute e placare la sete.
  • Soprattutto nelle spiagge dove sono presenti più cani è bellissimo farli socializzare, ma è sempre meglio stare attenti a possibili litigi tra cani e impedire che possano dare fastidio, anche involontariamente, alle altre persone. Molte volte, infatti, ci si trova a condividere la spiaggia con persone che non hanno animali e quindi è giusto ricordarci che il rispetto è alla base di ogni convivenza serena. La prima regola per una buona convivenza è raccogliere i bisogni che il nostro amico a quattro zampe fa; avere sempre con sè palette, sacchettini igienici o un kit per la raccolta dei bisogni dei cani, prima di tutto per una questione di rispetto nei confronti delle altre persone e dei luoghi e, secondariamente, per non incorrere in sanzioni. Per sentirvi maggiormente tranquilli, portate sempre con voi il guinzaglio perchè potrebbe servirvi in alcune situazioni inaspettate; ad esempio, se i cani non vanno d’accordo fra loro, se volete spostarvi al bar della spiaggia o se qualcuno vicino al vostro ombrellone ha particolarmente paura.

Ora non vi resta che sfogliare la divertente fotogallery con i nostri amici a quattro zampe in vacanza al mare, tra coccole, relax tuffi e corse sulla spiaggia!

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche