08 Gennaio 2019 |

Best in Travel 2019, la città da scoprire è Copenaghen

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Secondo Best in Travel è proprio Copenaghen la città da visitare e amare nel 2019. Le sinuose vie e i grandi edifici rendono la capitale della Danimarca una delle città più piccole e allo stesso tempo cosmopolite d’Europa. Perfetta per un weekend dell’ultimo minuto, Copenaghen vi saprà stupire grazie alla sua combinazione di vecchio e moderno che contraddistingue questa ridente città.


Se non avete idea di cosa vedere in questa splendida capitale ecco una lista delle migliori attrazioni!

Il parco di divertimento Tivoli

Il parco Tivoli è il più antico del mondo ed è la principale attrazione non solo di Copenaghen, ma anche della Danimarca. Per gli abitanti della città questo è un luogo di incontro abituale, ma per i turisti è un vero mondo delle meraviglie. Inaugurato nel 1843 ad opera di Georg Carstensen, è un parco ricco di fontane, specchi d’acqua e fiori e rappresenta non solo un monumento storico ma anche una vera propria attrazione naturalistica. Oltre ad essere un’oasi di tranquillità nel verde, questo parco ospita anche tantissime giostre interessanti come ad esempio la Den Fyvend Kuffrt, attrazione che vi porterà nel magnifico mondo di Andersen, e le montagne russe che vi accompagneranno in un perfetto viaggio nel tempo.

La Sirenetta di Copenaghen

La famosa Sirenetta, piccola statua in bronzo sita su uno scoglio nel porto di Langeline, è ispirata da una delle fiabe più famose dello scrittore Andersen, quella che racconta la storia d’amore tra una sirenetta, figlia del re del mare, e un principe umano. La statua fu scolpita più di 100 anni fa, precisamente nel 1913, dallo scultore E. Erksen, che creò l’opera ispirandosi alla fisionomia di sua moglie. Adagiata su uno scoglio e rivolta con lo sguardo triste verso il mare, questa statua ha subito nel tempo moltissime modifiche per colpa di orribili sfregi. Dalla sua nascita ad oggi è stata sostituita più volte, ma non si stanca mai di accogliere orde di turisti felici e compiaciuti della sua bellezza.

Il Palazzo Reale di Amalienborg

Il Palazzo Reale non è altro che la residenza invernale della famiglia danese di Amalienborg ed è considerata una delle più grandi opere di architettura in stile rococò. Eretto nel 1768, il palazzo è composto da quattro edifici che si dispongono intorno ad un ampio giardino centrale nel quale è possibile vedere una maestosa statua di Federico V.

Il Palazzo Reale è visitabile in parte, è infatti interessante sapere che la famiglia reale risiede ancora nell’edificio e la sua presenza viene segnalata ai turisti dalla bandiera danese alzata. Le parti accessibili sono quindi il Palazzo Levetzau, un piccolo museo dove visitare appartamenti privati e visionare collezioni di gioielli, e il Palazzo Moltke, utilizzato per lo più per ricevimenti e banchetti.

Mercato di Torvehallerne a Copenaghen

Fare un pranzo veloce e tradizionale a Copenaghen è possibile soprattutto nel suo moderno mercato di Torvehallerne. Qui sarà possibile degustare prodotti tipici della gastronomia danese come lo smørrebrod, comprare simpatici souvenir e fare fotografie ai banchi e alle splendide vetrate che lo circondano. Visitabile tutti i giorni della settimana (tranne il lunedì), è una tappa perfetta anche d’inverno perché si svolge al chiuso, ma soprattutto perché potete perdervi in una eccellente selezione di té caldi tipici danesi.

Potrebbe interessarti anche