Donne: fitness per amarsi di più, la mission di Dèsirèe Triolo

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Dèsirèe Triolo ha 29 anni. A Houston, nel cuore del Texas, è diventata una delle più autorevoli trainer statunitensi di quella disciplina chiamata “fitness”.
  • Più che uno sport il fitness è una scelta di vita, per restare in forma e per sfruttare al massimo il proprio potenziale. 
  • Che impatto ha avuto il Covid sulla sua azienda

Coraggio e determinazione mista a pignoleria e precisione. Ma una grandissima voglia di fare. Sono queste le qualità di una giovane imprenditrice palermitana. Il suo nome è Dèsirèe Triolo.

 

Chi è Dèsirèe Triolo

Ha il coraggio e la determinazione di una siciliana, anzi palermitana. Ha frequentato università milanesi, una dose di master negli States e shakerate bene con passione, talento, capacità di innovazione e forza di volontà. Dèsirèe Triolo ha 29 anni. A Houston, nel cuore del Texas, è diventata una delle più autorevoli trainer statunitensi di quella disciplina chiamata “fitness”. Più che uno sport il fitness è una scelta di vita, per restare in forma e per sfruttare al massimo il proprio potenziale. Lo dicevano anche i latini “mens sana in corpore sano”.

Ma Dèsireè come è arrivata a Houston?

Senza levare nulla al talento e alla cocciutaggine della giovane manager di origine palermitana, un altro bon mot ci viene in soccorso per decifrare la sua personalità. Buon sangue non mente: il papà è Fabio Triolo, direttore del Centro di terapie cellulari dell’UTHealth di Houston, la mamma risponde al nome di Tiziana Ciacciofera, una vera e propria ambasciatrice della cultura made in Sicily in Texas.

Ci racconta Dèsirèe

“Dall’età di 5 anni, ho iniziato a viaggiare con la mia famiglia. Abbiamo trascorso lunghi periodi negli Stati Uniti, a New York City e Wayne, nel New Jersey. L’Università l’ho frequentata in Italia, con due lauree alla Bocconi di Milano: Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione ed in Marketing Management”.

Una “bocconiana” che si è votata la fitness? In realtà quel percorso formativo è servito per creare un modello di business vincente legato all’innovazione tecnologica. Così, ha messo a frutto le sue competenza in marketing, applicando al fitness.

“Passione per il fitness durante l’Università”

“Ho scoperto la passione per il fitness proprio durante il periodo dell’Università. Nel 2016 mi sono trasferita definitivamente negli States e due anni dopo sono diventata una Personal Trainer della National Academy of Sports Medicine, e successivamente, anche una fitness specialist certificata nel campo dell’allenamento pre e post parto”.

E’ nata la sua impresa

Da poco più di un anno è nata la sua impresa, la “Itsdesifit Llc”. Per lanciarla, Dèsirèe Triolo ha applicato i principi della “digital entrepreneurship”, con corsi personalizzati che vengono realizzati anche singolarmente su piattaforma digitale che ruota attorno a un portale aziendale collegato alle piattaforme social.

“Aiutare le donne a trovare motivazione nel raggiungere il loro massimo potenziale”

“La mia piattaforma digitale offre un programma di allenamento basato sul principio scientifico del sovraccarico progressivo e include anche delle linee guida nutrizionali, proprio per aiutare le donne a trovare il giusto equilibrio tra sport e sana alimentazione. L’obiettivo primario che voglio raggiungere tramite le mie piattaforme social é quello di aiutare le donne a trovare motivazione nel raggiungere il loro massimo potenziale, ma soprattutto, imparare ad amarsi giorno dopo giorno, un po’ di più. La mia visione dello sport è non un obbligo o una punizione bensì una piacevole aggiunta alla propria quotidianità, un modo per celebrare il proprio corpo e ciò di cui é capace”.

Attraverso la palestra è riuscita a migliorarsi, ad essere più consapevole di se stessa e a conoscersi meglio. “La mia esperienza? Il fitness mi ha resa più forte, resiliente e sicura di me stessa. Come personal trainer voglio ispirare ogni donna a trovare la migliore versione di sé, sicura e consapevole della propria forza e delle proprie capacità“.

Che impatto ha avuto il Covid sulla sua attività

Quest’ultimo periodo ha sconvolto notevolmente i nostri piani e il Covid ha avuto un impatto significativo sulle nostre abitudini e sul nostro concetto di routine. Ma nonostante tutto, il bilancio di questo primo anno è lusinghiero. Sono più di 2200 le donne che si sono “allenate” con questo progetto. “E’ un onore per me allenare e ispirare cosí tante donne – spiega – e il mio rapporto con loro è costante: abbiamo creato un community group su Facebook dove giornalmente rispondo alle loro domande, fornisco dettagli sugli allenamenti e condividiamo insieme i nostri successi”.