11 Luglio 2012 |

Come fare una valigia perfetta per l’aereo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

In partenza per le vacanze? Fare una valigia perfetta può essere un’operazione complicata soprattutto quando si viaggia in aereo.

Set valigie per voli low cost

46.70 € 36.05 €
Sconto del 23%

Beautycase trasparenti per aereo

11.99 €

  • La prima cosa fare è scegliere il tipo bagaglio: è proprio partendo dal “contenitore” che potrete organizzare il contenuto. Se state per affrontare un lungo volo, avrete sicuramente bisogno di una valigia rigida, decisamente più sicura e resistente.
  • Le nuove rigide sono anche leggerissime e permettono di sfruttare al massimo il peso consentito per il trasporto. Ricordate che se state andando negli Usa, il bagaglio deve essere dotato di chiusura TSA, Transportation Security Administration, a prova di ispezione. Se non l’avete, non state a cambiare borsa. Acquistate una cintura con apposito lucchetto con cui potrete chiudere la valigia e superare l’ostacolo.
  • Ricordate sempre che le compagnie aeree hanno dei limiti di peso molto rigidi (in media si sta tra i 15 e i 20 chili), quindi prima di recarvi in aeroporto e soprattutto prima di dover pagare una penale sul carico informatevi sul carico e pesate sempre la vostra valigia a casa.

Organizzare la valigia gestendo bene gli spazi: cosa mettere in valigia

Come si organizza la valigia? Fate una lista di tutte le cose che vi possono servire, in base al tipo di vacanza ma anche al numero di giorni. Per esempio: 10 slip, 10 calzini, 3 pantaloni, 3 gonne, 5 t-shirt, 2 felpe, 3 maglie con manica lunga, 1 paio di scarpe da ginnastica, 2 ballerine, 1 ciabattina da mare, macchina fotografica, cuffia per i capelli, costume da bagno, tappi per le orecchie, kit per il cucito, carica batterie del telefonino ecc. Questa è sicuramente l’operazione più noiosa, ma anche la più importante. Una volta realizzata, incominciate a fare la valigia. Non buttate la lista al termine, ma infilatela in borsa: vi servirà per controllare di non aver dimenticato nulla in hotel quando sarà ora di tornare a casa.

Come sistemare i capi in valigia

  • Sul fondo del bagaglio, le cose che non si stropicciano (come gli asciugamani), mentre in alto i capi più delicati, tipo le camicette. Sfruttate i buchini, per inserire i piccoli oggetti, come per esempio l’adattatore per la corrente.
  •  I prodotti per l’igiene sono molto pesanti e portano via molto posto. Come risolvere? Se vi state recando in un posto civile, lasciateli a casa. Acquisterete in loco quello di cui avrete bisogno, se invece è una vacanza on the road portatevi delle saponette (pesano meno e durano di più) e delle piccole porzioni monouso di shampoo.

La valigia per i voli low cost

Viaggiate low cost e dovete organizzare solo un trolley? La classica valigia per Ryanair ha regole differenti.

  • Il bagaglio a mano deve essere molto piccolo (dimensioni 55 x 40 x 20 cm e peso non superiore ai 10 kg) e soprattutto deve essere uno solo. Se avete con voi la borsetta, dovrete inserirla nel trolley o risulteranno due bagagli, stessa cosa se portate il pc.
  • Sono ovviamente ammessi i prodotti liquidi (come lo shampoo o il detergente per le lenti a contatto) e i cosmetici, ma è necessario seguire gli standard per la sicurezza internazionale. Devono essere inseriti all’interno di un sacchettino di plastica trasparente della dimensione massima di 20 cm x 20 cm (ci sono dei beauty studiati appositamente per questo servizio) e ogni prodotto non deve avere una capacità superiore ai 100 ml. ù
  • Anche il bagaglio nella stiva ha delle limitazioni: il peso può essere di 15 o di 20 chili a persona e il supplemento per ogni chilo in eccesso è di 20 euro. Secondo il regolamento Ryanair, inoltre, non è possibile condividere il peso con un’altra persona.