10 aprile 2014 |

Scopri quanti anni dimostri, inviaci il tuo selfie!

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Avete mai notato come alcune persone hanno un viso ed un aspetto sempre giovanile, mentre altre appaiono più anziane di quanto in realtà non siano?


Spesso, infatti, fattori quale lo stress, l’alimentazione e lo stile di vita, possono incidere negativamente sulla qualità dell’aspetto fisico, lo sguardo e la qualità della pelle del viso.

Con il passare del tempo, inoltre, la nostra pelle inizia inevitabilmente a segnarsi con rughe sottili, inaridimento della cute e perdita di elasticità. Su questi processi, infine, agiscono diversi fattori quali l’esposizione solare, i cambiamenti ormonali e il fumo.

La Dott.ssa Lavagno, Chirurgo Plastico ed Estetico, ha, perciò, pensato perciò di “dare una mano alla nostra pelle” con una campagna di prevenzione/cura individualizzata.

Come?

Con una consulenza istantanea attraverso un selfie della nostra pelle del viso.

Intanto, possiamo provare ad individuare i segni del tempo con una semplice auto-diagnosi:

  • A 20-30 anni, rallenta il processo di sostituzione cellulare, il collagene e l’elastina che supportano la pelle incominciano a degradarsi.
    Rughe dinamiche: iniziano a formarsi le prime rughe di espressione, soprattutto nella parte superiore del viso
    Rughe statiche: iniziano a comparire linee soprattutto attorno alla bocca ed al naso
    Perdita di volume: parziale cedimento cutaneo e perdita del volume nella parte inferiore del viso
  • A 40-50 anni, la cute delicata del contorno degli occhi continua ad assottigliarsi e posso formarsi le borse.
    Rughe dinamiche: sempre più accentuate e profonde, nella parte superiore e inferiore del viso
    Rughe statiche: ulteriore accentuazione delle rughe statiche, le rughe di espressione della parte superiore del viso iniziano a diventare statiche
    Perdita di volume: il cedimento cutaneo nella parte media e inferiore del viso e del decoltè si fanno più accentuati
  • Dai 60 anni in poi, la cute continua a perdere tono ed elasticità, nel 90%  delle persone di carnagione chiara compaiono in genere le macchie senili
    Rughe dinamiche: ulteriore aumento e profondità
    Rughe statiche: : ulteriore aumento e profondità, le rughe dinamiche della parte superiore e inferiore del viso diventano statiche
    Perdita di volume: cedimento cutaneo e perdita di volume generalizzati del viso e del decolté.

Ed ecco qualche suggerimento pratico per mantenere un aspetto giovane:

  1. bere acqua, almeno 2 litri al giorno, per mantenere l’idratazione ottimale della cute
  2. proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei raggi UV con creme solari protettive specifiche
  3. utilizzare regolarmente un corretto programma di skincare che programmi dalla detersione al trattamento per ottenere  una pelle sana, più luminosa e resistente agli insulti degli agenti esterni
  4. svolgere attività fisica regolare e riposare bene di notte
  5. non fumare, il fumo accelera l’invecchiamento cutaneo, riducendo l’apporto di ossigeno alle cellule.

In generale i processi responsabili delle linee e delle rughe sono due: l’attività muscolare e la perdita del tono e del volume della cute.

Quando si sorride, quando si aggrottano le sopracciglia o si esprime un‘emozione, i muscoli del nostro viso si contraggono e la cute si increspa. Con il passare del tempo queste rughe, dinamiche, diventano sempre più profonde ed evidenti.

Poi a causa della disidratazione e della riduzione dell’attività delle ghiandole sebacee e dei fibroblasti, le cellule che producono il collagene, si formano rughe, dette statiche perché non connesse con il movimento dei muscoli, questo in concomitanza con la perdita di volume. Quest’ultima può modificare la forma del viso, con una conseguente perdita di tono a livello del mento, delle guance e dell’area mandibolare.

 

Invia la foto del tuo viso con l’inquadramento del viso frontale in primo piano senza effetti speciali o texture a: selfie@lialavagno.com; la Dott.ssa Lavagno: ti dirà quanti anni dimostra la tua pelle e quali interventi è bene fare per migliorare la qualità del proprio viso.

Si informano gli utenti interessati che DONNACLICK.IT non prende visione, non è a conoscenza, non trattiene copia, né archivia e non è titolare del trattamento dei dati personali o sensibili, incluso materiale fotografico e/o qualsivoglia ulteriore documentazione o informazione attinente alla propria sfera privata, che l’utente decide liberamente di inviare direttamente all’indirizzo di posta elettronica della dottoressa Lavagno.
DONNACLICK.IT, pertanto, è e resterà totalmente estranea alle comunicazioni ed ai rapporti che dovessero insorgere tra l’utente e la dottoressa Lavagno, con la conseguenza che alcuna responsabilità, di qualsiasi natura, potrà addebitarsi a DONNACLICK.IT, per qualsivoglia titolo, ragione o causa, in relazione alle comunicazioni ed ai rapporti di cui sopra.
L’utente è, dunque, l’esclusivo responsabile dell’invio di propri dati personali o sensibili, incluso materiale fotografico e/o qualsivoglia ulteriore documentazione o informazione attinente alla propria sfera privata, all’indirizzo di posta elettronica della dottoressa Lavagno.

Potrebbe interessarti anche