14 Settembre 2021 |

Caterina e Melissa scambiate in culla da bambine: “Ora siamo come sorelle”

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

 

  • Caterina e Melissa sono state scambiate in culla la notte di Capodanno del 1998, nell’ospedale di Mazara del Vallo. 
  • Le bambine, affidate alle braccia di mamma Gisella e mamma Marinella, sono state cresciute dalla famiglia sbagliata per tre anni.
  • Poi, un giorno, all’asilo la scoperta. “Dopo 20 anni siamo come sorelle”.

A 3 anni dalla nascita, le famiglie di Caterina e Melissa scoprono che le bambine che avevano cresciuto con tanto amore non erano le loro vere figlie. In questi anni sono state compagne di banco, hanno festeggiato il compleanno insieme, le loro famiglie sono diventate una cosa sola.

La testimonianza di mamma Marinella

Oggi viviamo tutti come una grande famiglia allargata, le ragazze hanno 23 anni: sempre insieme, scuola, attività sportive, amici, una appena laureata e l’altra in procinto a giorni di discutere la tesi, sono unitissime” ha detto mamma Marinella Alagna.

Come si è insinuato il dubbio 

Una nuova maestra, all’uscita dell’asilo, vedendo quanto Caterina somigliasse alla signora Marinella Alagna, sembrò naturale affidargliela. “Non è mia figlia…”, obiettò cercando con affanno la “sua” Melissa che, invece, aveva proprio i tratti di Gisella Foderà. Da lì i primi dubbi in famiglia, il confronto con i papà delle bimbe, fino all’esame del sangue e al risolutivo test del Dna.

La difficoltà iniziale delle famiglie

Poi incontri con avvocati, giudici e psicologi: le famiglie dovevano capire cosa fare ovvero se  dire la verità rischiando di  sconvolgere due interi nuclei familiari  strappando ognuna delle due piccole a chi l’aveva fatta crescere”. Per Mamma Gisella ‘fu un lutto’ inizialmente superato  accanto a Mamma Marinella dalla consapevolezza che  Caterina e Melissa siano ormai entrambe “figlie’.

 

Caterina e Melissa oggi sono come sorelle

Oggi Caterina e Melissa hanno 23 anni e sorridono in foto, abbracciate come vere sorelle cresciute in  tutti questi anni vivendo insieme i momenti più importanti insieme alle reciproche famiglie.

Il film “Sorelle per sempre” racconta la storia di Caterina e Melissa

La loro storia verrà raccontata in tv da “Sorelle per sempre”, film in onda giovedì 16 settembre su Rai 1. Nel film si racconta una parte di vita realmente vissuta: è la notte di di Capodanno a Mazara del Vallo: due bambine – nate nello stesso ospedale – vengono scambiate in culla.

 La trama di “Sorelle per sempre”

La loro storia vera è raccontata in un film tv con qualche licenza di sceneggiatura, a partire dai nomi dei protagonisti: “Sorelle per sempre”, in onda giovedì 16 settembre su Rai1 in prima serata. La regia è di Andrea Porporati. A prestare il volto a queste due mamme coraggiose le potenti interpretazioni di Donatella Finocchiaro e Anita Caprioli, sostenute non solo da Vincenzo Castrogiovanni e Francesco Foti, i papà, ma anche da uno dei nonni interpretato da Andrea Tidona.

Una storia che fa riflettere

Quella di Caterina e Melissa è una storia unica e straordinaria, che fa riflettere anche sulla genitorialità biologica e sull’affido, perché queste ragazze hanno quattro genitori a tutti gli effetti, grazie alla loro lungimiranza e al cuore. I figli sono di chi li cresce e di chi li ama.  La storia racconta, inoltre, di una negligenza di proporzioni gigantesche alla quale,  fortunatamente, il destino ha voluto mettere un lieto fine:  due famiglie perbene, con due ragazze che crescendo come sorelle hanno anche saputo trovare la loro strada. Nel film, come nella realtà,   dolore e amore si mescolano, le due madri diventano complici per risolvere un rebus”. Di chi sono veramente i figli? Di chi li mette al mondo o di chi li cresce? La legge del sangue cederà alla legge del cuore: Marinella e Costanza avranno due mamme e due papà e cresceranno insieme. Come sorelle.