29 giugno 2018 |

YouTube Music e Premium arrivano in Italia: ecco di cosa si tratta

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Sono in arrivo anche in Italia due nuovi servizi per la musica e i filmati in streaming. YouTube Music e Premium promettono tanti contenuti nuovi e inediti e la possibilità di non dover sorbirsi lunghi secondi di pubblicità. Ecco tutto quello che c’è da sapere!

YouTube Music e Premium, ovvero due servizi aggiuntivi di Youtube, uno dedicato alla musica ed uno alle produzioni originali, diventano finalmente disponibili in 13 paesi europei, Italia compresa. Scopriamo insieme come funzionano!

YouTube Music è il nuovo servizio di streaming appositamente realizzato per ascoltare musica. Rispetto alle piattaforme ad oggi presenti, una fra tutte Spotify, la nuova piattaforma non solo offrirà un enorme database musicale dove, oltre agli album ufficiali, sarà possibile trovare singoli, remix, cover e performance dal vivo, ma consentirà di ricercare un brano non solo per il titolo ma anche per parole chiave (ad esempio “canzone della pubblicità X” oppure “brano che inizia con un urlo”).

Ma come altri servizi, anche Youtube offrirà questo servizio in due modalità, una gratuita e l’altra a pagamento, offrendo opzioni e servizi aggiuntivi, un po’ come accade con Spotify. La versione a pagamento di YouTube Music, al costo di abbonamento mensile di 9,99 euro, offrirà ai propri clienti la possibilità di non dover ascoltare alcun annuncio pubblicitario e di poter ascoltare i propri brani anche in modalità offline. È anche previsto un abbonamento mensile da 14,99 euro, che invece prevede l’utilizzo del servizio condiviso per un numero massimo di 6 componenti i quali, pertanto, pagheranno un abbonamento di 2,5 euro cadauno.

YouTube Premium è il servizio in abbonamento, dal costo di 11,99 euro al mese, dedicato allo streaming video. Attraverso la sua sottoscrizione l’utente non solo avrà l’opportunità di visionare tutti i contenuti senza alcuna interruzione pubblicitaria, ma soprattutto potrà accedere ai contenuti YouTube Originals, seguendo quanto finora fatto da Netflix. Vi piace guardare filmati online oppure ascoltare le vostre playlist preferite? Allora non dovrete più sorbirvi quei fastidiosi pochi secondi di pubblicità, basta scegliere l’opzione più adatta alle proprie esigenze!

LEGGI ANCHE:

La terza stagione di 13 in arrivo su Netflix 
6 serie tv per millennials, ecco i titoli da non perdere

Potrebbe interessarti anche