4 destinazioni da viversi in yacht

di Redazione

Anche quest’anno è finalmente tornata la primavera: cosa c’è di meglio di festeggiarla viaggiando un po’ con la fantasia, magari per farsi venire qualche idea da mettere poi in pratica quando arriverà l’estate? Dopo i rigori dell’inverno e viste le difficoltà di questi ultimi due anni, ci sembra una cosa sacrosanta! E dunque, via: che ne dite di pensare a quell’idea che vi ronza da tempo in testa, quella di un bel giro in barca? Continuate a leggere e troverete qualche spunto per pianificarlo in alcune interessantissime zone, tenendo presente che il noleggio yacht è un’operazione semplice e soprattutto non più fuori portata per le tasche di tutti noi. Al contrario, prenotare con buon anticipo, soprattutto nelle località più turistiche, ci può regalare piacevolissime occasioni per godersi questa fantastica avventura.

LUNGO LE COSTE DEL LAGO DI GARDA

Non sono solo i turisti nordeuropei, tedeschi in primis, ad amare le sponde del lago di Garda. Il più grande lago italiano, oltre alle indiscutibili bellezze di luoghi come Sirmione, Malcesine, Riva del Garda o Peschiera, è amatissimo in virtù del suo clima mite e soleggiato, che non a caso permette anche la coltivazioni di viti e ulivi. In questo caso, un’ottima idea può essere quella di contattare un noleggio barche a Desenzano del Garda, in modo da tenere questa località come punto di partenza per una indimenticabile e romantica escursione che, oltre alle località nominate prima, non può non tener conto di autentiche perle come il dannunziano Vittoriale degli Italiani.

AMMIRARE LA GALLURA VIA MARE

Per gli amanti del mare, una meta particolarmente suggestiva per le gite in barca è sicuramente la Gallura. La regione settentrionale della Sardegna, aspra e selvaggia nell’entroterra tanto quanto dolce e incantevole lungo la costa, vanta autentiche meraviglie come Santa Teresa di Gallura, Palau, Arzachena, per non parlare poi del comprensorio della Maddalena con Caprera e gli altri isolotti che lo compongono. Parliamo davvero di un paradiso in terra, in questo caso, che visto dal mare noleggiando uno yacht vi permetterà altresì di scoprire calette e spiagge non facilmente raggiungibili via terra e trovare vere oasi di pace e natura.

SCOPRIRE BERLINO DALL’ACQUA

Forse non siamo abituati ad associare alla frenetica e mai dormiente atmosfera di una metropoli come Berlino la tranquillità e la rilassatezza di una gita su un corso d’acqua. Eppure sbagliamo, perché la capitale tedesca è letteralmente costellata di laghi e laghetti di varie dimensioni, ma anche e soprattutto attraversata da un fiume, la Sprea, completamente navigabile, che insieme ad alcuni canali altrettanto navigabili come il Landwehrkanal consentono ai turisti di scoprirla da una prospettiva assolutamente originale e del tutto inaspettata per chi associa
Berlino alle lunghe infinite notti e alla frenesia di una capitale dell’occidente globalizzato.

LUNGO IL PO

Tutto il fascino della Bassa e della Pianura Padana, quella terra di confine tra Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte e Lombardia così tanto raccontata da scrittori quali Gianni Celati e musicisti come Francesco Guccini eppure così sempre nuova e ricca di prospettive e sguardi inesplorati. Conoscerla percorrendo il corso del fiume Po oppure uno dei suoi tanti canali navigabili, magari fino alle Valli di Comacchio, è un tuffo in una natura senza tempo che così tanto racconta di una fetta di Italia troppo spesso conosciuta solo superficialmente.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria