09 aprile 2014 |

I giovani Designer da seguire [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Anche quest’anno l’attesissimo evento di Design è iniziato: il Salone del mobile 2014 è decisamente aperto e andrà avanti sino al 13 Aprile 2014.

E, come ormai da diversi anni, anche il Salone Satellite, ovvero la parte dedicata all’esposizione di i più promettenti giovani designer di tutto il mondo è avviato e attesissimo da tutti i partecipanti.

Il Salone Satellite, nato nel 1998, è diventato nel corso degli anni un osservatorio ineguagliabile della creatività giovanile internazionale. E’ oggi curato con sempre tantissima attenzione e sensibilità da Marva Griffin.

Ogni anno circa 700 giovani designer e studenti delle più prestigiose scuole di design si incontrano e si confrontano su questo importante palcoscenico. Per garantire l’alta qualità delle proposte i partecipanti vengono giudicati da un prestigioso Comitato di Selezione, composto da personalità di rilievo internazionale nel mondo del design, della progettazione e della comunicazione“.

Per loro, inoltre, è stato creato anche il Salone Satellite Adwards.

Inoltre, un’altra iniziativa interessante per il lancio dei giovani talenti è anche quello di Calligaris, che ha ideato il progetto Code in collaborazione tra Nascent Design.

Code, acronimo di Complements Design, è un progetto che propone tanti arredi molto innovativi secondo la filosofia e lo stile di Calligaris.

Tra gli altri nuovi Designer da seguire ecco alcuni nomi tratti dal catalogo completo della nuova edizione del Salone Satellite:

Andrea Borgogni
Alessandro Bove
Vito Colacurcio
Tania La Cruz
Dossofiorito
Arturo Erbsman
Marita e Frida Francescon
Manuela Ovalle
Ninjas collection
Liquenlav – Valentin Sanz
Studio Wishnya
NOLII Andrea Marcuz
Jason Mizrahi
Ri-Mossa – David Planet
Torsten Sherwood
Ruxi sacalis
Allegory Studio
Tsukasa Goto
Grande
Studio Gridy
Lovisa Hansson
Meike Harde
Studio Imagine
Markus Johansson Design
Leko
Eugenia Minerva
Mr. Sheep
Pengzhong
Poetic Lab
Studio Gorm
StidioVentotto
Giorgio Traverso

Potrebbe interessarti anche