28 marzo 2014 |

Ora legale, come neutralizzare il jet lag

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Torna l’ora legale, il 30 marzo, nella notte tra sabato e domenica si porteranno avanti le lancette e si dormirà un’ora in meno, in compenso le giornate cominceranno ad allungarsi e godremo di un’ora di luce in più.

Ma il cambio dell’ora comporta anche qualche piccolo disagio, secondo una recente ricerca, sono tantissimi gli italiani che soffrono gli effetti collaterali da  jet lag  a causa del cambio dell’ora. Quali sono? In cima ai disturbi ci sono i cambi d’umore, l’insonnia e la depressione, disturbi che si faranno sentire soprattutto durante i primi giorni della settimana successiva. Ma gli effetti del cambio di orario possono anche essere molto diversi da persona a persona, insomma ognuno  somatizza in modo differente.

Come neutralizzare il jet lag del cambio d’ora

I nottambuli, insomma chi non è abituato a dormire molto, potrebbero davvero risentire del cambio d’ora e percepire nei giorni successivi quel tipico senso di assopimento che di solito associamo alla primavera. Quindi bisognerebbe cominciare ad andare a letto uno o due ore prima nei giorni che precedono il cambio dell’ora.  Chi invece è abituato ad andare a dormire relativamente presto, dovrebbe cercare pian piano di posticipare l’ora della” buonanotte”.

Stanchezza, cambi di umore e assopimento sono gli effetti collaterali tipici dei primi giorni successivi al cambio dell’ora, tutti disagi che si possono tenere sotto controllo con lo sport, soprattutto se praticato all’aria aperta. Ma non temete, nel giro di due settimane, tornerete in forma, fisica e psichica, perfetta.

Potrebbe interessarti anche