28 giugno 2018 |

Primo soccorso, da settembre verrà insegnato ai bambini in tutte le scuole

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Da settembre il Primo soccorso verrà insegnato ai bambini in tutte le scuole . Vediamo che cosa sapere di questa nuova disciplina in avvio per il nuovo anno scolastico 2018-2019.

Circola già la notizia che da settembre il Primo soccorso verrà insegnato ai bambini in tutte le scuole. Ma cosa sapere di questo nuovo progetto? Dove e quando avrà inizio e per chi sarà obbligatorio?

Partito in via sperimentale in 13 città italiane (Trieste, Padova, Sondrio, Savona, Macerata, Perugia, Pistoia, Latina, Campobasso, Salerno, Taranto, Vibo Valentia e Sassari) nell’anno scolastico 2017-2018 e divenuto obbligatorio a partire dall’anno scolastico 2018-19, il Primo soccorso da settembre verrà insegnato ai bambini in tutte le scuole.

Il corso sarà obbligatorio per alunne e alunni, studentesse e studenti delle scuole italiane, dall’infanzia alla scuola secondaria, mentre sarà più o meno obbligatorio per il personale docente.

Quali sono le nozioni del corso scolastico obbligatorio di Primo soccorso ? Il Primo soccorso ai bambini di tutte le scuole si propone il seguente programma:

  • Imparare a riconoscere le situazioni di pericolo e le circostanze che richiedono l’intervento di un adulto o dell’ambulanza
  • Apprendere il funzionamento e l’utilizzo di un defibrillatore
  • Imparare manovre di primo soccorso come il massaggio cardiaco
  • Imparare manovre di disostruzione delle vie aeree e di primo soccorso nel trauma.

Per chi sarà obbligatorio il corso di Primo soccorso a scuola?

Il corso Primo soccorso a scuola, inizialmente previsto soltanto per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, è stato esteso anche ai bambini delle scuole dell’infanzia e della scuola primaria.

In particolare, i corsi saranno obbligatori per tutti gli studenti e consigliati anche a docenti e personale ATA, ma nelle Linee Guida del MIUR non ne è previsto l’obbligo per il personale docente.

L’obbligo è invece previsto per le maestre d’asilo e scuola materna tramite corsi teorico-pratici, forniti da personale specializzato: tutte le maestre devono conseguire l’attestato di frequenza al corso di Primo soccorso.

Il ruolo di far comprendere agli studenti l’importanza degli argomenti proposti, facendoli diventare oggetto di studio e riflessione in un’ottica interdisciplinare, verrà affidato infatti al personale docente. Tra loro un ruolo fondamentale sarà affidato agli insegnanti di educazione fisica, scienze motorie ed educazione alla cittadinanza attiva (educazione civica).

Come ha dichiarato la ex Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli dopo la sperimentazione che ha visto per ciascuna provincia la collaborazione di 14 classi, per un totale di circa 4.500 studentesse e studenti coinvolti in due mesi di corsi teorici e pratici:

“Con il progetto Primo soccorso a scuola la sperimentazione porterà il progetto in tutte le istituzioni scolastiche italiane a partire dall’anno scolastico 2018-2019. Imparare a riconoscere le situazioni di emergenza e di pericolo, saper assistere una persona in difficoltà nell’attesa che arrivino i soccorsi è fondamentale. Anche questi sono strumenti per una cittadinanza attiva e consapevole, per rafforzare nelle nostre giovani e nei nostri giovani la capacità e la volontà di partecipare alla costruzione e al miglioramento di una società più attiva e solidale”.

Potrebbe interessarti anche