28 giugno 2018 |

Detersivi, quelli nocivi sono stati messi al bando dall’Unione Europea

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Moltissimi prodotti per la pulizia della casa finisco nel mirino dell’Unione Europea per via di alcune sostanze che li rendono tossici. Dunque ecco alcuni deidetersivi nocivi che sono stati messi al bando dall’UE.

L’Unione Europea mette al bando i detersivi nocivi per la salute, ovvero i prodotti che contendono sostanze chimiche che, secondo diverse ricerche e test, interferiscono con il nostro sistema ormonale. Questi detersivi fanno male alla salute? Assolutamente sì e possono persino essere causa di obesità e malattie cardiovascolari!

In realtà nel mirino dell’UE non sono finiti soltanto i prodotti per la pulizia della casa ma anche saponi e lozioni anti-zanzare che possono creare disagi al nostro organismo. Nelle formulazioni di questi prodotti, infatti, sarebbero presenti Edc, interferenti endocrini che possono causare malattie cardiovascolari, problemi di peso e diabete, motivo per cui queste sostanze nocive per la salute da questo mese non saranno più immesse nel mercato e le aziende che le hanno utilizzate per anni dovranno rivedere le formulazioni dei loro prodotti, altrimenti non potranno più vendere detersivi per il bucato né lozioni per le punture di insetti.

Tra i prodotti incriminati ci sono detersivi per la lavatrice e per il lavaggio a mano, smacchiatori, ammorbidenti, saponi per i piatti e per la lavastoviglie, ma anche disinfettanti e insetticidi. Si tratta di formulazioni che possono contenere sostanze chimiche in grado di alterare le normali funzioni ormonali; ciò che rende ancora più pericolosi gli Edc, però ,è la loro presenza anche in prodotti insospettabili come i cosmetici e le creme per il corpo: possono essercene tracce persino nei detergenti per il viso e nei bagnoschiuma!

Come comportarsi? Meglio imparare a leggere le etichette dei prodotti che usiamo per la pulizia della casa e di quelli che ci spalmiamo sulla pelle…

LEGGI ANCHE:

3 modi per lavare i piatti senza detersivo
Bucato del bebè, i consigli per lavare correttamente i capi

 

Potrebbe interessarti anche