08 maggio 2018 |

Adolescenti e tecnologia, Facebook stabilisce nuove tutele per gli iscritti tra i 13 e i 15 anni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Novità in merito alla questione adolescenti e tecnologia. Facebook stabilisce nuove tutele per gli iscritti tra i 13 e 15 anni. A giorni gli adolescenti che vivono in alcuni paesi dell’UE potranno accedere a una versione semplificata del celebre social network.

Torniamo a parlare di adolescenti e tecnologia con una novità che arriva direttamente da Facebook, il social network che negli ultimi tempi è finito sotto al mirino per dei problemi a proposito di privacy e dati sensibili.

Facebook stabilisce nuove tutele per gli iscritti tra i 13 e 15 anni, ma soltanto in alcuni paesi dell’Unione Europea. Per gli adolescenti l’uso e la fruizione del social network più gettonato, quindi, a breve subirà delle variazioni. In pratica tutti i ragazzi di età compresa fra i 13 e i 15 anni potranno accedere ad una versione di Facebook semplificata, con condivisione limitata e annunci meno rilevanti, a meno che non ricevano l’autorizzazione da un genitore per poter accedere alla versione completa di Facebook. In particolare un genitore, o in alternativa un tutore, dovrà dare il consenso affinchè i propri figli possano visualizzare determinate inserzioni pubblicitarie e includere nel proprio profilo personale opinioni religiose e politiche.

Insomma, a seguito delle nuove direttive del Gdpr Mark Zuckerberg ha annunciato che a breve verranno rilasciate funzioni e protezioni speciali dedicate ai teenager, indipendentemente dalla loro posizione geografica. Facebook rilascerà nei prossimi giorni questo aggiornamento prima in Europa e poi nel resto del mondo. Attualmente, inoltre, non possono iscriversi alla piattaforma, bambini al di sotto dei 13 anni, così come accade per molti altri social network.

LEGGI ANCHE:

Filtro antibullismo e videochat, tutte le novità di Instagram

Potrebbe interessarti anche