08 febbraio 2018 |

Claudio Baglioni: la vita privata, i figli e la carriera del cantautore italiano

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Chi èClaudio Baglioni? Dalla sua vita privata ai figli e alla carriera, ecco che cosa c’è da sapere del cantautore italiano più chiacchierato del momento.

Naturalmente, una volta accettata la conduzione della 68ma edizione del Festival di Sanremo, Claudio Baglioni è diventato anche oggetto di molte attenzioni da parte del pubblico che lo conosceva meno.Età, vita privata, figli… vogliamo sapere tutto di Claudio Baglioni!

Perchè, diciamoci la verità, di lui si sa veramente poco. Uomo semplice e schivo, Baglioni tiene volutamente e da sempre la sua privacy al riparo da riflettori e gossip. Ma chi è quest’uomo dalla voce portentosa della musica italiana leggera?

Scopriamo l’incredibile vita e carriera del cantautore italiano Claudio Baglioni! All’anagrafe Claudio Enrico Paolo, Baglioni nasce a Roma il 16 maggio 1951, figlio unico di un maresciallo dei Carabinieri e di una sarta. Trascorre l’adolescenza nel quartiere di Centocelle, frequentando spesso d’estate le campagne dell’Umbria.

La carriera artistica di Claudio Baglioni inizia nel 1964 quando, appena tredicenne, partecipa ad un concorso canoro a Centocelle, cantando la canzone di Paul Anka Ogni volta e vincendo lo stesso concorso l’anno successivo.

In quegli anni anche il suo look è piuttosto cupo e introspettivo: maglioni neri a collo alto, occhiali spessi, aria da intellettuale e testi ispirati a Edgar Alan Poe. Così nel quartiere gli amici gli rifilano affettuosamente il soprannome di Agonia. Ma tutt’altro che in agonia, il suo cuore batteva già forte per la musica e il suo talento era praticamente indiscutibile.

Nel 1969, dopo alcuni provini, ancora minorenne Baglioni ottiene dalla RCA Italiana il suo primo contratto discografico: da quel momento e durante tutti gli anni Settanta ha inizio un’escalation artistica veloce e sorprendente che vede nel 1970 pubblicato il suo primo 45 giri, Una favola blu/ Signora Lia e la partecipazione di Claudio a numerosi programmi televisivi musicali grazie ai quali la sua fama cresce inarrestabile.

La moglie di Claudio Baglioni

E se, come sempre, è l’amore a muovere ogni cosa, anche in questo caso sarà l’incontro con una donna dal viso angelico a ispirarlo a scrivere una delle più belle canzoni, non solo del suo repertorio ma anche di tutta la musica italiana: Questo piccolo grande amore.

Nel 1970, infatti, Baglioni durante una Mostra all’EUR, dove la ragazza si era recata in visita con la scuola, incontra la cantante Paola Massari. Classe 1955, questa donna diverrà la sua musa. I due si sposano il 4 agosto 1973 con una cerimonia segreta.

Due anni dopo, nel 1972, uscirà Questo piccolo grande amore, titolo dell’album che rimane primo nelle classifiche italiane per 15 settimane, mentre il brano viene definito “canzone italiana del secolo” e premiato al Festival di Sanremo.

La sua carriera non si ferma mai, tanto meno il suo impegno sociale: nel 1975 Baglioni fonda, insieme a Mogol, Mengolo e Gianni Morandi la Nazionale Italiana Cantanti di calcio, da sempre impegnata in attività di solidarietà.

Consacrato ormai come cantautore romantico per antonomasia e “cantautore dei buoni sentimenti”, nel 1981 Claudio pubblica la bellissima Strada Facendo.

E per Claudio Baglioni arrivano i figli. Un’anno dopo, nel 1982, Claudio e Paola hanno un figlio, Giovanni (oggi virtuoso della chitarra acustica contemporanea). A Giovanni il padre dedica la canzone Avrai e, sempre ispirandosi al figlio, scrive nel 1985 La vita è adesso. Pezzi meravigliosi che non ci si stanca mai di sentire, anche nelle versioni duettate con Antonacci e Il Volo a Sanremo 2018.

Ma cosa succede al grande amore tra Baglioni e la Massari in questi anni? Impietosa subentrerà una crisi che vedrà i due separarsi. Ma anche di questo si sa molto poco.

La vita privata di Baglioni

Quello che sappiamo è che nel 1987 Claudio Baglioni incontra un’altra donna che gli ruberà il cuore: Rossella Barattolo.

Nata a Taranto nel 1958, Rossella ha trascorso l’infanzia negli Stati Uniti e nel Regno Unito, dove ha studiato marketing. Dopo aver ricoperto un ruolo manageriale all’interno di una multinazionale, Claudio le chiede di diventare il suo Manager e da allora la donna si occupa totalmente delle pubbliche relazioni dell’artista. Si dice che Claudio si fidi ciecamente del fiuto e dell’intuito della sua compagna anche nelle scelte artistiche e lavorative.

Possiamo dire che Rossella sia la seconda musa di Claudio Baglioni. E’ a lei, infatti, che il cantautore ha dedicato Mille giorni di te e di me, dopo circa 3 anni di relazione con quella che lui ha definito “compagna delle ore oscure”.

Estroversa lei, introverso lui, i due si completano e comprendono alla perfezione e lei afferma di aver trovato in Claudio “quell’uomo tranquillo da proteggere” che da tempo cercava. Dopo una separazione di circa 6 mesi i due si riavvicinano per non separarsi più. L’unione con Rossella, infatti dura da 30 anni ed è una delle più longeve nell’ambiente musicale italiano.

Rossella è completamente immersa nella vita lavorativa di Claudio, con il quale ha avviato la fondazione onlus O’Scia, al momento in stand-by, che organizza concerti musicali a Lampedusa per la sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione. Con rammarico di entrambi, la coppia non ha potuto avere figli e la loro unione è coperta da sempre da un piccolo mistero: non si è mai saputo se i due siano effettivamente convolati a nozze!

Potrebbe interessarti anche