17 Luglio 2017 |

6 consigli per un pic nic sicuro e piacevole

di cinziaR

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Vi diamo 6 consigli per un pic nic sicuro e piacevole che vi permetteranno di trascorre una giornata all’aperto con tanto cibo gustoso e a prova di trasporto.

Il luogo del pic nic

Assicurarsi di fare un pic nic sicuro è molto importante, specie se con noi ci sono bambini e se ci muoviamo con il caldo o in zone che non conosciamo bene. Ecco dunque 5 consigli per un pic nic sicuro e piacevole da ricordare ogni volta che intraprendiamo quest’esperienza. La prima regola riguarda proprio il luogo in cui ci posizioneremo per il pic nic. E’ un luogo sicuro, areato, in cui è possibile giocare e mangiare in tranquillità? Meglio scegliere parchi attrezzati o zone conosciute senza avventurarsi in luoghi eccessivamente impervi e al limite della sicurezza. E’ preferibile anche monitorare il posto in cui andiamo a fare il pic nic, anche per sapere se staremo sufficientemente comodi o vicini ai centri abitati. Bisogna attrezzarsi, inoltre, per prevenire punture di insetto, arrossamenti, scottature o piccole ferite. In fondo, è pur sempre una “piccola avventura” quella che ci accingiamo a fare!

Sicurezza dei cibi

Secondo le linee guida del Ministero della Salute, attrezzarsi per un pic nic sicuro e piacevole richiede di preparare in anticipo di almeno 12 ore prima della partenza i panini, le insalate fredde e le vivande. Successivamente occorre conservarle in frigorifero prima di riporle nella borsa frigo, assicurandoci che siano coperti da un numero sufficiente di mattonelle di ghiaccio, in rapporto alla quantità di cibo stesso.

Asciugare bene i cibi

Per un pic nic sicuro è meglio evitare di portare in viaggio salse e cibi troppo elaborati. Meglio evitare anche crema pasticcera e panna e cibi a base di latte come ricotta e mozzarella e puntare su prodotti freschi e crudi come frutta e verdura, che non devono mai mancare. La prima precauzione è quella di lavare accuratamente la frutta e la verdura, asciugarla e sistemarla in contenitori ermetici in modo che, una volta estratti, possano essere consumati integri e senza alterazioni.

Cibi cotti, come trattarli

I cibi a base di carne devono essere ben cotti e conservati in apposita pellicola. In alternativa, vanno cotti sul posto e la carne va trasportata nella borsa frigo. Attenzione: non mettete l’alluminio direttamente sul cibo, ma usatelo per creare involucri protettivi sui cibi coperti perchè le microparticelle metalliche attraversano e si depositano sui cibi cotti, specie se sono aciduli. Le uova sode vanno sgusciate al momento. Insalate di pesce o cibi troppo conditi possono alterarsi in macchina, pertanto evitateli e tenete la borsa frigo all’ombra.

Cibo porzionato

Gli alimenti e i cibi vanno porzionati, prima per evitare di manipolarli eccessivamente con le mani sporche o in mancanza d’acqua sufficiente nei luoghi del pic nic. Tutto va lavato e organizzato a regola d’arte come in un catering! Perciò portate con voi anche stoviglie sufficienti in modo da avere comodità e trascorrere una giornata piacevole in cui tutto è pensato e programmato!

Cambi di vestiti e altre attenzioni

Munitevi di sufficienti buste della spazzatura per fare la raccolta differenziata ed evitare di inquinare l’ambiente. Fate attenzione a non incorrere in divieti e irregolarità rispetto al luogo e allo smaltimento dei rifiuti, leggendo il regolamento laddove è previsto. Per sicurezza portate anche un ombrellone e dei ricambi di vestiti, specie se vi muovete per una gita fuori porta con i bambini!

Leggi anche:
Pic nic in spiaggia: ecco le ricette