26 gennaio 2017 |

Vivere il tumore con il buonumore. Caterina lo fa nel suo blog Lifelovelife.com

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Si può vivere il tumore con il buonumore? Caterina lo fa nel suo blog Lifelovelife.com e noi abbiamo cercato di capire se è possibile riuscire nell’impresa, conoscendo la blogger.

Ci sono modi e modi di vivere la malattia, il tumore.

Nella maggior parte dei casi, quando ci viene diagnosticato un cancro, la nostra vita si ferma. Si ferma lì dov’è in quel momento. E anche se va vanti, noi non la sentiamo più.

In altri rari casi, invece, la vita si risveglia, si arrabbia, urla e vuole vivere e vincere.

E’ il caso di Caterina che nel suo blog www.lifelovelife.com sta provando a scoprire giorno per giorno se è possibile vivere il tumore con il buonumore. Cioè, se è possibile vivere nonostante il cancro, le cure, le terapie e il dolore.

Perché?

Perché crede che il pensiero crei la materia, per dirla in maniera filosofica, oppure come ha detto lei che “il pensiero crei e che dunque sia essenziale avere fiducia cieca nella guarigione”.

Noi siamo con lei. Non solo perché sta lottando ma soprattutto perché, se c’è una cosa nelle nostre vite che può insegnarci a vivere, questa è la malattia. Certo, sempre che la si voglia stare ad ascoltare. Non è facile ma questo cancer blog è una voce positiva, un modo per vivere, appunto, “il tumore con il buonumore”.

Chi è Caterina Falciola

Caterina è una donna che ad aprile ha scoperto di avere un tumore primario molto brutto al polmone sinistro; viene operata tempestivamente di pneumectomia. Successivamente sviluppa metastasi cerebrali, e subisce due interventi alla testa a distanza di tre settimane uno dall’altro (anestesia totale, un polmone solo).

Terapie?

Caterina effettua qualsiasi terapia, convenzionale e anticonvenzionale. Chemio, radio terapia encefalica e recentemente la radio gamma knife.

Per convivere con la malattia sempre con il sorriso sulle labbra Caterina crea il suo blog che la aiuta ad elaborare i suoi pensieri e a metterli giù in maniera creativa; anche se fa fatica a scrivere e non ha tanta concentrazione a causa della mancanza di memoria causata dalle terapie invasive.

Per questo motivo, sul blog propone qualche angolo divertente per distrarre il malato o divertire il curioso. Caterina ha detto di se stessa e del suo blog: <<Ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza scrivendo e ideando al 100% un cancer blog. www.lifelovelife.com per aiutare chi versa nelle mie stesse condizioni. Non si tratta di blog di terapia, è una soluzione più leggera e divertente dove affrontare il tema con ironia. Ho posto l’accento molto anche sulla parte grafica, utilizzando la formica come simbolo di forza, unione e famiglia. Non siamo soli (purtroppo). Da qui lo slogan “vivere il tumore con il buonumore“. Non è stata un’impresa facile, dato che vivo spesso in rianimazione, soprattutto negli ultimi due mesi, profondamene invalidata dalla confusione mentale e dai dolori causati dal massiccio dosaggio di cortisone del mio corpo. Testi, header e tutto quanto sono opera mia. Consapevole di non annoverarmi tra le migliori scrittrici, sono comunque orgogliosa dei risultati e della partecipazione che, inaspettatamente, ho ottenuto. Ho ideato una storia, con l’aiuto della musico-terapeuta Clara Ferrato e del suo team, con un linguaggio che fosse comprensibile ai bambini. Il video è stato realizzato da Paolo Gillone JINS © e Max Yudica per spiegare il cancro ai bambini (ne ho uno di sette anni). Ritengo sia meglio la chiarezza piuttosto che lasciarli nell’angoscia del senso di abbandono e sempre in balia delle cento visite di gente gentile, ma mai transitata prima dentro casa, che porta ulteriore ansia e angoscia. I bambini devono sapere, tanto capiscono perfettamente>>.

Caterina conclude annunciando che nel suo blog sono in arrivo altre idee molto interessanti a cui si dedicherà non appena sarà nelle condizioni adeguate.

Ognuno nasce con la propria storia e avere degli obiettivi è alla base di una vita felice e realizzata. Il mio è aiutare gli altri e imparare ad amare me stessa”. Caterina Falciola.

Caterina Falciola
www.lifelovelife.com
caterina.falciola@gmail.com

Potrebbe interessarti anche