Sharing economy dei passeggini: arriva un’opportunità di lavoro per mamme e papà

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Con l’arrivo della sharing economy dei passeggini è possibile dare una seconda vita dei prodotti per l’infanzia e fare una nuova esperienza di lavoro da veri imprenditori! Ecco come si fa con BabyGuest.com.

Vuoi guadagnare con il riciclo del passeggino del tuo bebè? Oggi con BabyGuest, la piattaforma professionale per il noleggio di attrezzature per l’infanzia, puoi! Grazie alla sharing economy regalare una seconda vita a passeggini, culle, seggiolini per l’auto o per la pappa, scaldabiberon di seconda mano diventa un’opportunità lavoro o, semplicemente, un modo di ammortizzare i costi di questi acquisti dell’infanzia.

Vediamo come lavorare con i prodotti usati dell’infanzia. BabyGuest.com, già piattaforma specializzata per il noleggio di prodotti per l’infanzia, ha aperto un recruiting di mamme, papà o negozianti che operano nel noleggio di prodotti per bambini desiderosi di entrare nel suo network in forte crescita.

Chi aderisce all’iniziativa, dando in consegna fino all’avvenuto noleggio o vendita, i propri prodotti dell’infanzia, potrà non solo ripagarsi l’investimento sostenuto per il loro acquisto, ma anche avere l’opportunità di fare una vera e propria esperienza lavorativa. I requisiti richiesti per lavorare con BabyGuest? Avere a disposizione attrezzature per l’infanzia in ottimo stato ed essere automuniti.

Che fine fanno i passeggini di seconda mano?
BabyGuest, come abbiamo detto, già si occupa di noleggio di passeggini e attrezzature per l’infanzia attraverso degli hub già attivi in città come Milano, Torino, Brindisi, Lecce, Ibiza, Formentera e, a breve, anche a New York. Grazie al noleggio dei passeggini, i genitori possono ricevere comodamente a destinazione qualsiasi altro articolo per l’infanzia, necessario per trascorrere una vacanza in serenità e comodità.

Entrando a far parte del network di BabyGuest si mette il proprio materiale per l’infanzia  a disposizione di questa sharing economy del passeggino, grazie alla quale i genitori possono guadagnare quando questo viene acquistato o noleggiato da altri genitori in vacanza o con bebè in arrivo. Facile no?

Se hai un passeggino, una culla, un seggiolone o altro materiale per l’infanzia che vuoi riciclare guadagnando, vai sul sito BabyGuest.com e dai la tua adesione come mamma o papà Ambassador, oppure scrivi a info@babyguest.com.