15 Maggio 2020 |

Ezio Bosso, ricordo del musicista che commosse Sanremo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Ezio Bosso una presenza di valore e un esempio altissimo di amore per la musica e la vita.

Una presenza di valore e un esempio altissimo di amore per la musica e la vita.

Ricordiamo Ezio Bosso musicista di immenso valore e umanità, scomparso oggi 15 maggio 2020 all’età di 48 anni con la sua esibizione del 2016 a Sanremo che scatenò la standing ovation del pubblico e la scoperta di un’artista eccezionale che ci ha lasciati troppo presto. 

La sua fu un esibizione un’esibizione da brivido che commosse il pubblico in sala dell’Ariston e i telespettatori a casa. Sul palco più ambito della musica leggera italiana, prese posto quella sera del 10 febbraio 2016, Ezio Bosso, un pianista che sognava di esibirsi proprio nella città dei fiori e della musica e sicuramente più conosciuto all’estero.

Carlo Conti lo volle fortissimamente per dare spazio e voce al talento puro ma anche alle persone che soffrono di disabilità e che rischiano troppo spesso di essere messe da parte.

Era riconosciuto per essere un grande direttore d’orchestra che ha diretto alcune delle orchestre più famose del mondo tra cui la London Symphony e la London Strings, l’Orchestra del Teatro regio di Torino e varie altre.

Un uomo con una grande forza di vivere e di fare, che ha vinto premi importanti ma che dal 2011 era affetto da una malattia neurodegenerativa progressiva, patologia per cui è stato costretto a sottoporsi a un intervento al cervello e che lo costrinse a sofferenze e ad una sedia a rotelle, oltre a una serie di problemi neurologici che però non gli hanno mai impedito di comporre musica.

Ed è proprio la musica che gli ha regalato le soddisfazioni più grandi. Ezio Bosso ha vinto premi importanti come il Green Room Award in Australia o il Syracuse NY Award in America, e ha lavorato a fianco di tanti registi di teatro, e ha composto anche per il grande schermo.

A Sanremo con un’estrema umanità che ha letteralmente commosso il pubblico ha esordito con una frase che nel giro di pochi minuti è letteralmente diventata virale sui social:

Ricordatevi che la musica è come la vita, si può fare solo insieme”. 

LEGGI ANCHE:

Sanremo 2016, i migliori e i peggiori look della serata