28 febbraio 2014 |

La dieta vegana per dimagrire

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Alimentazione sana

La dieta vegana è un regime alimentare che si basa su determinate regole alimentari tipiche del veganismo. Quest’ultimo è una filosofia di vita completa basata sul rifiuto di ogni sfruttamento degli animali (per alimentazione, abbigliamento, spettacolo ecc.) In questo caso si parla più di veganismo etico che di veganismo dietetico il quale si concentra maggiormente sulla dieta intesa come alimentazione.

La dieta vegana di per se non fa dimagrire ma sicuramente rende possibile una disintossicazione dell’organismo dalle tossine di origine animale e dai grassi in eccesso.

Leggi anche: dieta detox

La dieta vegana si presta perciò molto bene a diventare un ottimo regime alimentare dietetico perchè si basa su cibi fortemente benefici. Perchè diventi, tuttavia, dimagrante e rendere possibile un vero e proprio dimagrimento, deve rientrare nei parametri di “ipo-caloricità” che rendono un regime alimentare una vera e propria dieta dimagrante.

Dieta vegana per dimagrire

Alla base di una dieta vegana per dimagrire c’è la regola dei cibi: il primo ingrediente dimagrante della dieta vegana, infatti,  è proprio il cibo previsto. Come si può vedere dalla Piramide Vegana, la maggior parte dei cibi che consumeremo durante la giornata sono proprio le verdure e la frutta. Seguono i cereali, la Soia e derivati, i semi e, infine i grassi vegetali.

La cosa più importante è sicuramente mangiare gli alimenti previsti dalla dieta vegana e in particolare:

Cibi vegani della dieta dimagrante

Frutta e verdura biologica, prodotti a base di soia, legumi, noci e mandorle, olio di oliva, di sesamo e di cocco, cereali integrali, pane integrale, pasta integrale, chips di mais senza sale, riso, orzo, quinoa, patate, patate dolci, tofu, sciroppo d’acero, zucchero di canna, tè verde decaffeinato e vino rosso biologico (ogni tanto).

Come potete vedere dalla Piramide, inoltre, le porzioni previste dalla dieta sono comprese in un range numerico. Per esempio, se la dieta vegana prevede per le verdure 2-4 porzioni durante l’arco della giornata, bisognerà non mangiarne più di due.

Ricette vegane per dimagrire

Le migliori ricette e pietanze per dimagrire sono le seguenti:

Minestrone

Fate scaldare un po’ di olio con mezza cipolla affettata e versate le verdure che desiderate, tagliate a dadini. Aggiungete 1-2 bicchieri di acqua. Cuocete per 30-40 minuti aggiungendo un pizzico di sale.

Seitan con le verdure

Ingredienti

300 gr di seitan al naturale, 2 carote, 1 cipolla, un mazzetto di cicoria, mezzo cavolfiore, 5-6 funghi champignon

Preparazione

  1. Sbucciare ed affettare la cipolla, disporla in una padella antiaderente con le carote lavate e tagliate a rondelle, la cicoria lavata e tagliata a pezzi di 2 cm circa, il cavolfiore lavato e tagliato a tocchetti. Far cuocere per 7-8 minuti aggiungendo solo poca acqua, e coprendo con un coperchio.
  2. Aggiungere i funghi a spicchi e dopo 5 minuti versare il seitan in tocchetti e due cucchiai di olio d’oliva e far cuocere altri 5 minuti

La ricetta può essere fatta con altre verdure tra cui zucchine, melanzane, peperoni, mantenendo sempre carote e cipolla.

Pro e contro della dieta vegana

La dieta vegana ha molti Pro e pochi Contro. Un regime alimentare a base di frutta e verdura, infatti, non può che fare bene. Ovviamente dipende da caso a caso e, infatti, ogni volta che si decide di seguire una dieta sarebbe sempre meglio affidarsi a un esperto dietologo.

In linea di massima comunque la dieta vegana, se fatta bene, fa dimagrire e stare meglio.

I contro riguardano la rigidità del regime a base vegana che esclude tutti i prodotti lattiero-caseari e quindi l’introduzione di cibi a base di soia che vanno a sostituire completamente latte e derivati più uova e ovviamente carne.

Potrebbe interessarti anche