26 Ottobre 2021 |

Frutta detox per l’autunno: come depurarsi in fretta

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Quali sono le proprietà della frutta autunnale? E quali sono quelle che più preferiamo per ora?
  • Anche la frutta secca contiene tantissime proprietà che possono soltanto giovare al nostro corpo e alla nostra routine. Indimenticabile l’acqua e le tisane!
  • Anche la verdura ci può salvare da questa stagione fredda!

L’autunno è il periodo perfetto per una dieta detox e depurarsi così da tutto. Incredibilmente nella frutta autunnale sono presenti tantissime proprietà che possono solo far bene al nostro corpo. Cambia la stagione e cambia anche la frutta. Ma quali sono le proprietà della frutta autunnale? E quali sono quelle che più preferiamo per ora?

Mele

Protagonista dell’autunno e poi di tutto l’inverno è la mela che da sempre è considerata un’alleata della salute (ricordate il detto? Una mela al giorno…). È ricca di preziosi antiossidanti, di zucchero, di fibre, di vitamine e di potassio. Potete mangiarle al naturale e cuocerle in deliziosi modi.

Uva

Bisogna fare attenzione al contenuto di zuccheri. Detto ciò l’uva è una fonte incredibile di vitamine ed è perfetta per una dieta detox dei tre giorni.

Pere

Come resistere alle pere? Sono ricche all’85% di acqua, il 9% di zuccheri epoi di fibre, potassio, vitamine, flavonoidi.

Arance, mandarini e mandaranci

Ideali per prevenire l’influenza e i raffreddamenti, grazie alla quantità di vitamina C. E’ sufficiente consumare 2 o 3 arance al giorno per raggiungere il fabbisogno giornaliero di C.

Fichi

Non sono certamente alleati della dieta ma in piccole quantità fanno bene perché contengono potassio, calcio, fibre, anticianine antiossidanti e la buccia avrebbe anche funzioni digestive per presenza di enzimi digestivi.

Loti

Dolcissimo è un frutto ricco di vitamina C, betacarotene e di minerali come il potassio, e ha proprietà benefiche che spaziano dagli effetti e diuretici, alla capacità di proteggere e depurare il fegato.

Perché è importante la dieta in autunno?

L’autunno è uno dei periodi migliori per dedicarsi a una bella e sana dieta detox. Dopo le vacanze estive, durante le quali ci si lascia andare a qualche eccesso di troppo, si avverte infatti la necessità di rimettersi in forma e depurare il proprio organismo.
Questa stagione inoltre si presta particolarmente a un percorso di questo genere, in quanto è in grado di offrire diversi prodotti, fra frutta e verdura, capaci di drenare e liberare il corpo da scorie e liquidi in eccesso.

Frutta secca per l’autunno

Qualora non vi piaccia la frutta, c’è sempre quella secca! E’ un’ottima alleata per combattere le giornate autunnali. A volte si è stanchi per via del rientro, della routine e del cambio di temperatura. Ma abbiamo la soluzione fatta apposta per voi! Castagne, nocciole, mandorle e noci: la frutta secca è energetica e dall’alto valore nutrizionale. È ricca di ferro, fosforo, potassio, magnesio e il calcio ed è alimento adatto per ovviare alla stanchezza tipica dei cambi di stagione.

Dieta detox autunno: cibi consigliati

Passiamo ora ai cibi che dovremmo assumere se abbiamo intenzione di intraprendere una dieta detox autunnale. Cominciamo dalla colazione, che dovrà essere costituita al 50% da frutta e verdura.

Via libera quindi a frullati e spremute: in autunno si potrà scegliere ad esempio un frullato di kiwi oppure di uva, o piuttosto optare per una spremuta di broccoli.

Acqua e tisane a volontà!

Importantissima anche l’acqua, da bere sempre in grandi quantità. E se avete voglia di cambiare anche il tè verde e tisane disintossicanti. Fra tutte, ad esempio, si consigliano in particolare quella a base di tarassaco, erba depurativa per eccellenza, la tisana di carciofo, alleato del fegato, e infine la tisana di betulla, ottimo depurante del sangue.
Via libera anche a cereali integrali, mandorle e noci. Inoltre, un menu detox autunnale che si rispetti non potrà fare a meno di clementine e mandarini. Gli agrumi, infatti, oltre a rafforzare il nostro sistema immunitario grazie alla presenza di vitamina C, sono anche in grado di purificare il nostro organismo.

Anche le verdure sono un’alternativa validissima

Anche verdure come broccoli, cavoli e verza non dovrebbero mancare in un percorso disintossicante autunnale. Queste verdure, infatti, della famiglia delle Brassicacee hanno il vantaggio di combinare l’azione depurativa con quella di protezione immunitaria.
Le carote sono un’altra verdura che consigliamo di inserire in un menu autunnale disintossicante. Questi ortaggi sono in realtà disponibili tutto l’anno, ma questo non significa che non possano aiutarci a depurare il nostro organismo anche e soprattutto in autunno. Le carote infatti, oltre ad aiutare gli occhi e proteggere la pelle, grazie alla presenza di betacarotene sono in grado di favorire i processi di depurazione dell’organismo.
Prodotti tipici di stagione, i funghi contribuiscono soprattutto a rafforzare il sistema immunitario, grazie all’alto contenuto di betaglucani. Questa sostanza è presente in particolar modo in alcune specie di funghi, come quelli Shiitake, Maitake e Reishi.
Infine il radicchio, verdura che troviamo disponibile soprattutto nel mese di novembre, contiene sostanze in grado di stimolare la produzione della bile, che a sua volta aiuta a digerire i grassi e contribuisce a mantenere il fegato, principale organo depurativo dell’organismo, in salute.