17 maggio 2018 |

Cos’è e come funziona la dieta portfolio per dimagrire e ridurre il colesterolo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Vediamo tutto quello che c’è da sapere sulla dieta portfolio, nata per combattere il colesterolo cattivo, anche se a quanto pare consente anche di mantenersi in forma senza troppi sacrifici o rinunce. Ecco come funziona la dieta portfolio per dimagrire e ridurre il colesterolo!

Avete già sentito parlare della dieta portfolio? Pare sia una dieta miracolosa sia per la linea che per la salute; è un piano alimentare salutare nato moltissimi anni fa per curare i pazienti che soffrivano di colesterolo alto, ma a quanto pare è anche una dieta alleata della nostra linea. Anche voi non siete ancora pronte per la prova costume? Allora dovete sapere di più su come funziona la dieta portfolio per dimagrire e ridurre il colesterolo.

Gli elementi base di questa dieta sono le fibre solubili e i fitosteroli, grassi buoni e carni magre. Secondo diverse ricerche i fitosteroli, che sono composti lipidici essenziali per le nostre cellule, hanno un’ottima influenza sul colesterolo cattivo. Però c’è anche un altro vantaggio: un’alimentazione di questo tipo, molto sana, magra e salutare, consente anche di perdere peso velocemente, dettaglio che per una donna non è certo meno importante.

Dieta portfolio: cosa mangiare

Non è una dieta ferrea, nel senso che seguendo questo piano alimentare non si perde il piacere di sedersi a tavola, cosa che spesso accade con regimi alimentari troppo rigidi. Cosa si mangia nella dieta portfolio? Quasi tutto, ma in particolare alimenti ricchi di fibre, quindi frutta, verdura e cereali integrali, legumi e carni bianche. Non ci sono alimenti vietati in assoluto, ma se vogliamo perdere peso e tenere sotto controllo il colesterolo dobbiamo chiaramente limitare il consumo dei cibi grassi.

Le regole della dieta portfolio

Di base sono le stesse regole di un’alimentazione sana ed equilibrata, seppure con qualche piccola rinuncia. Questo regime alimentare si basa sul consumo di frutta e verdure, da mangiare ad ogni pasto, mentre per quanto riguarda la razione proteica è meglio prediligere il pesce e tutte le carni bianche. I carboidrati vanno assunti con i legumi, evitando quindi pane e pasta. Il burro va sostituisco con l’olio d’oliva e durante gli spuntini si possono sgranocchiare mandorle e noci.

La dieta portfolio è quindi efficace contro il colesterolo cattivo, è equilibrata, consente di perdere peso ed è anche anti-fame, proprio perché è ricchissima di fibre.

LEGGI ANCHE:

Colesterolo alto? Abbassalo subito con la dieta anticolesterolo


Potrebbe interessarti anche