05 Novembre 2019 |

Dieta del riso e senza glutine per perdere peso in 12 giorni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Dimagrire seguendo la dieta del riso, ecco come funziona, quanto si perde e in quanto tempo e qual è il menù d'esempio.

E’ un regime alimentare diviso in 3 fasi

Avete mai sentito parlare della dieta del riso? A quanto pare funziona e consente di perdere qualche chilo velocemente in tre fasi: la prima che dura 3 giorni e la seconda che dura 9 giorni, la terza è di mantenimento.

Fu messa a punto nel 1939 da Walter Kempner ricercatore alla Duke University che l’ha progettata in una fase destinata a disintossicare l’organismo e in una fase in cui si perde effettivamente peso.

La dieta del riso prevede per i primi 3 giorni l’introduzione di circa 800 calorie al giorno; dopo la fase di disintossicazione, rimani su circa 1.000 calorie al giorno fino a raggiungere il peso desiderato.

Nella fase finale, che è di  mantenimento, le calorie aumentano un po ‘di più, ma la dieta continua a essere povera di calorie, grassi e sale e ricca di frutta, verdura e cereali.

Questa è la promessa.

Come funziona la dieta del riso e quanti chili si perdono

La dieta del riso non è una dieta di moda: è in circolazione da molto tempo e si basa su risultati comprovati ottenuti alla Duke University:
benefici per la salute.

Il programma completo comprende l’esercizio fisico e le informazioni sull’alimentazione da seguire durante la dieta di mantenimento.

Questa dieta è l’ideale anche per chi segue un’alimentazione priva di glutine e in particolare il riso integrale, rispetto ad altre tipologie dello stesso alimento, offre diversi vantaggi, per esempio è ricco di fibre, sali minerali e vitamine e ha sicuramente un impatto calorico inferiore.

Quanti chili perderai dipenderà molto dalla risposta del tuo organismo a questo particolare regime alimentare.

La dieta è stata messa a punto recentemente dal dottor Frank Neelon con il nome di Rice Diet Healthcare Program.

Menù di dieta del riso

La dieta del riso è cambiata nel corso degli anni e non è poi così severa. Nel loro libro The Rice Diet Solution: la famosa dieta a basso contenuto di sodio, a basso contenuto di carboidrati e disintossicante per la perdita di peso rapida e duratura, i Rosatis descrivono la loro versione della dieta, che prevede tre fasi:

La fase uno dura una settimana. Il menu di base della Dieta del Riso – riso e frutta – viene consumato solo il primo giorno. Per gli altri sei giorni, le persone a dieta possono includere verdure, pane integrale e cereali e alcuni latticini senza grassi o latte vegetale.

La fase due dura fino a raggiungere il tuo obiettivo di peso e si concentra sulla creazione di abitudini alimentari per la perdita di peso duratura.

Ogni settimana inizia con un giorno della dieta base. Quindi, aggiungi i cereali, le verdure e il latte scremato per il resto della settimana. In un giorno a tua scelta, includi una fonte proteica, come pesce, latticini magri o uova biologiche.

La fase due include più sodio e più calorie rispetto alla fase uno.

La terza fase è il programma di mantenimento, che offre alle persone a dieta più scelte, proteine ​​aggiuntive e maggiore flessibilità con il sodio.

Il menu di dieta del riso è diviso in amido, latticini senza grassi, verdure, frutta e proteine:

Un amido equivale a circa 50 gr. di riso cotto o fagioli secchi, circa 60 gr. di cereali cotti, pasta o verdura amidacea, una fetta di pane.

  • Una porzione di latticini magri equivale a 50 gr. di formaggi magri o a una porzione da 250 gr. di latte vaccino o vegetale senza grassi o yogurt bianco.
  • Una porzione di verdure 80 gr di verdure cotte o 200 gr. di verdure crude.
  • Una porzione di frutta è una frutta di medie dimensioni.
  • Una porzione di proteine equivale a circa 30gr.  di pesce, pollo senza pelle, tacchino.

Puoi mangiare qualsiasi frutta, grano o verdura che ti piace purché non ci sia sale o grasso aggiunti. È consentito un cucchiaino di sciroppo d’acero o miele ogni giorno.

Piano del menu giornaliero

Il programma fornisce un piano chiaro per ciascuno dei tuoi pasti giornalieri utilizzando le porzioni per ciascun gruppo di alimenti. Per la giornata dietetica di base del riso, puoi avere due porzioni di amidi e due porzioni di frutta ad ogni pasto.

Negli altri sei giorni della fase uno:

Colazione: un amido + latticini o latte senza grassi + un frutto
Pranzo: tre amidi + tre verdure + un frutto
Cena: tre amidi + tre verdure + un frutto

Durante la seconda fase, la dieta di base del riso rimane la stessa. Anche gli altri giorni della settimana rimangono gli stessi, tranne per il singolo giorno in cui sono incluse le proteine. In quel giorno, puoi avere:

Colazione: due amidi + un frutto
Pranzo: quattro amidi + tre verdure + un frutto
Cena: tre proteine ​​+ due amidi + due verdure + un frutto
La fase finale della dieta è la stessa della fase due, tranne per il fatto che si mangia il menu proteico un giorno in più ogni settimana (non il primo giorno).

I benefici della dieta del riso

Il vantaggio di questo alimento è che sazia molto e velocemente, non apporta troppe calorie ed è perfetto contro la ritenzione idrica.

L’azione del riso è depurante ma anche snellente. E’ anche un regime alimentare  a basso contenuto di sale,  basso contenuto di grassi, il che ti aiuterà a tenere sotto controllo la pressione alta e il colesterolo alto.

Dieta del riso dei 3 giorni

La prima fase della dieta del riso ha scopo disintossicante e drenante, ma durante questi tre giorni dovrete mangiare praticamente soltanto riso, possibilmente integrale. Si può alternare il riso con orzo, miglio, segale oppure quinoa.

Per esempio a colazione potreste preparare una crema di riso dolce frullando il riso già cotto e aggiungendo un cucchiaio di miele.

A pranzo riso integrale bollito con un filo d’olio e a cena una minestra di orzo o quinoa condita con verdure. Non vengono indicate le quantità, ma ricordate di non andare oltre ad un massimo di 100 grammi; considerato il volume del riso anche 80 grammi possono essere sufficienti.

Dieta del riso dei 9 giorni

La seconda fase della dieta del riso è sicuramente meno rigida. Durante questi nove giorni potrete perdere fino a 5 kg, ma bisognerebbe seguire il piano alimentare alla lettera. Anche in questo caso è meglio puntare sul riso integrale, non più di 80 grammi per porzione. Ecco un esempio di menu giornaliero della dieta del riso:

Colazione: un bicchiere di latte di riso, 3 gallette di riso, un cucchiaino di marmellata bio senza additivi e dolcificanti.

Spuntino: un frutto di stagione

Pranzo: riso integrale bollito/pasta di riso da condire con formaggio fresco e verdure bollite. In alternativa al riso, si può introdurre gradualmente qualche piatto proteico come pesce, pollo senza pelle, verdure e ortaggi.

Spuntino: un frutto

Cena: risotto con funghi o altre verdure/riso bollito condito con gamberi cotti a vapore o altro pesce o carne bianca, insalata mista o verdure cotte condite con olio ma senza sale.

Potete suddividere questi 9 giorni di dieta in tre fasi nelle quali comincerete piano piano a sostituire carne e pesce al riso; nelle prime due fasi, però, è meglio essere più rigide.

LEGGI ANCHE:

Dieta della pasta, come funziona