13 Gennaio 2016 |

Sport smoothies, il frullato giusto per ogni tipo di allenamento e le ricette per prepararlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Sport smoothies, ecco i frullati giusti da consumare prima di un allenamento e le ricette semplici per prepararli. Scegli il frullato più adatto in base allo sport da praticare, sono tutti sani, light e buonissimi, perfetti per regalare energia e gusto!

Chi ama fare sport sa com’è complicato scegliere uno spuntino da consumare prima dell’allenamento; ogni attività fisica, poi, ha un dispendio energetico diverso, quindi lo spuntino per chi va in palestra può non andare bene se si scelgono attività diverse, come il nuoto. In questi casi lo snack non è solo uno “spezza fame” di metà mattina o metà pomeriggio, ma una necessità da calibrare bene, specie se dopo l’allenamento dovremo tornare al lavoro o adempiere alle varie commissioni. Una scelta equilibrata è rappresentata dalla frutta e dalla verdura ridotti in frullati, centrifugati o smoothies: vediamo qualche ricetta di questi ultimi, da scegliere in base allo sport che si pratica.

Smoothies per la corsa: un mix perfetto per chi si dedica al running è rappresentato da uno smoothie a base di barbabietola, banana e due mele piccole, meglio se renette; la banana regala energia e previene i crampi, la mela e la barbabietola sono ricche di vitamine e sali minerali. La banana ha anche il pregio di coprire il sapore della barbabietola, che è di certo particolare e non sempre amato. Se il composto risulta troppo denso, aggiungente un po’ d’acqua oppure un tipo di latte a base vegetale, come quello di riso o mandorla, senza esagerare, però: rischiate di appesantire lo stomaco.

Smoothie per l’allenamento outdoor: per chi si allena all’aperto (dalla bici alla corsa prolungata, ma anche per le camminate a passo svelto), lo smoothie ideale si prepara con un mazzetto di spinaci crudi, un quarto di avocado e una pera; anche in questo caso, aggiungete acqua o latte vegetale se volete un composto più fluido. È uno smoothie ricco di antiossidanti, di magnesio, di vitamina B e C.

Smoothie per lo yoga mattutino: la colazione è fondamentale e chi ama dedicarsi ad attività sportive al mattino ha bisogno di una colazione equilibrata ma energetica. Lo yoga è perfetto per iniziare la giornata e lo smoothie adatto di prepara con due cucchiai di yogurt (meglio se greco), mezzo ananas e mezzo mango. Lo yogurt regala sazietà senza appesantire, ananas e mango regalano quel tocco di dolcezza che serve per iniziare al meglio la giornata. L’ananas, inoltre, ha qualità depurative e drenanti.

Smoothie per lo sport al sole: beach volley, tennis, pallavolo, basket, tutti questi sport vengono praticati sotto il sole, quindi occorre uno smoohie che, oltre a dare energia, stimoli la palle a proteggersi (oltre ad usare, ovviamente, le creme adatte!). Questo smoothie è particolarmente gustoso e si prepara con due albicocche, una carota e un’arancia. Ricco di betacarotene, questo smoothie ha anche il pregio di rinforzare la difese immunitarie.

Smoothie per il post allenamento: chi si allena nel tardo pomeriggio o inizio sera sa che scaricare l’adrenalina è difficile e, quando il sonno non arriva, il rischio di avere di nuovo molto appetito è dietro l’angolo. Per contrastare la fame e aiutare il sonno preparate uno smoothie a base di latte di mandorla, una banana e una manciata di fiocchi d’avena. Il latte di mandorla contiene un aminoacido che il corpo trasforma in melatonina e serotonina, ormoni che favoriscono il rilassamento.

Potrebbe interessarti anche