18 agosto 2015 |

In forma con la pole dance, tutti i benefici di questa danza sensuale e rassodante

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

È possibile rimanere in forma con la pole dance? Ecco tutti i benefici di questa danza sensuale e rassodante in grado di tonificare i muscoli attraverso movimenti e posizioni sexy. La pole dance, letteralmente “danza con il palo“, è un vero e proprio sport che lavora sul potenziamento muscolare e che prevede 140 figure diverse.

Praticare pole dance è un ottimo modo per tenersi in forma: questa danza acrobatica, che è il risultato dell’incontro tra danza e ginnastica artistica, richiede allenamento e impegno, oltre ad un’adeguata preparazione fisica per aumentare forza, flessibilità e coordinazione degli arti.

Cos’è la pole dance

Negli ultimi anni questa pratica ha preso sempre più piede appassionando molte donne perchè è in grado di coniugare due aspetti molto importanti: allenamento e sensualità. La natura di questa disciplina, infatti, ha un lato sportivo molto evidente attraverso cui si potenzia il fisico, e un lato più femminile che fa acquisire maggior sicurezza e consapevolezza della bellezza del proprio corpo.

Inoltre è un tipo di attività accessibile a chiunque e in qualunque momento della vita dal momento che non richiede particolari doti fisiche o un pregresso specifico in ambito sportivo, come avere fatto danza o ginnastica artistica in passato. Non c’è un’età per fare pole dance: questa disciplina è praticata da ragazze di ventanni, donne di 40 e persino da persone più mature di 50 anni. Certo, se si praticano già sport come CrossFit o pratiche come yoga e pilates che aiutano nella tonificazione e nel controllo dei muscoli del nostro corpo, i progressi saranno più repentini e la fatica minore.

I benefici della pole dance

I benefici della pole dance sono evidenti soprattutto sul piano muscolare poichè, grazie al tipo di movimento, viene richiesto un grande sforzo di diversi gruppi muscolari. Probabilmente è una disciplina che viene apprezzata anche per la velocità di miglioramento che si acquisisce facilmente. Solo nei primi tre mesi di allenamento, infatti, si possono vedere i primi risultati, soprattutto nella parte superiore del corpo. Non solo le spalle, la schiena e le braccia si modellano in breve tempo, ma anche il punto vita si assottiglia sempre di più per fare largo ad un addome più definito e tonico. Anche la parte inferiore del corpo viene sollecitata parecchio e soprattutto cosce e glutei sono chiamati a svolgere un lavoro intenso per salire e rimanere in posizione sul palo da pole dance.

Addominali, bicipiti, tricipiti, dorsali, glutei, adduttori, quadricipiti e bicipiti femorali sono solo i principali muscoli. In generale, si ha una tonificazione e un rassodamento completo del corpo, con il conseguente aumento di massa muscolare e diminuzione di quella grassa che viene gradualmente bruciata. Inoltre, i movimenti permettono di aumentare la flessibilità muscolare, sviluppare la mobilità, la forza e la resistenza del corpo andando anche a correggere la postura di tutta la colonna vertebrale.

Oltre agli aspetti pratici, esistono poi anche benefici psicologici, poichè tale disciplina permette di sconfiggere la timidezza e di rafforza l’autostima, acquisendo maggiore sicurezza di sè e nelle proprie capacità. In questo modo migliorerà anche la visione del proprio corpo e della proprià femminilità scoprendo un lato sensuale che magari non si sapeva di avere.

Abbigliamento consigliato per pole dance

Per eseguire pole dancing alla perfezione è anche importante scegliere un abbigliamento per pole dance consono, che non impedisca i movimenti intorno al palo. Ad esempio, chi predilige la pole dance come attività puramente di fitness prediligerà la pole sport che richiede pantaloncino corto o culotte e top, di solito senza scarpe. Chi, invece, sceglie la pole choreo può scegliere indumenti anche diversi, più scenografici. Inoltre, c’è chi preferisce l’exotic pole, pratica che valorizza un aspetto più sensuale; in questo caso si potrà scegliere completini con dettagli più ammiccanti e scarpe con il tacco.

Le figure principali

Le figure della pole dance sono numerose ma ci sono alcune prese più note. Spesso ogni scuola dà nomi propri ai trick della pole dance, ma tra le figure base della pole dance ci sono sicuramente skater e superman. È importante dire che le posizioni sono classificate in base alla difficoltà e ai diversi gradi di allenamento. Ci sono infatti livelli beginner, intermediate e extreme che si raggiungono con il tempo.

I corsi di pole dance

Sono numerosi i corsi di questa disciplina in Italia e si va dai corsi di pole dance a Milano ai corsi di pole dance a Roma, così come è possibile seguire lezioni di pole dance a Torino e praticare pole dance a Palermo, passando per corsi di pole dance a Genova, per allenamenti di pole dance a Cagliari e per scuole di pole dance a Treviso.

Le lezioni solitamente iniziano con una fase di riscaldamento mirato a scaldare e rafforzare gli addominali e i vari muscoli che sono più sollecitati durante gli esercizi. Vengono poi eseguite delle vere e proprie coreografie sul palo che diventano sempre più elaborate con il passare del tempo e con l’aumento della pratica.

Claudia Scorza

Potrebbe interessarti anche