Combattere la sindrome premestruale, i cibi consigliati e quelli da evitare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Tutte a tavola per combattere la sindrome premestruale. Ecco i cibi consigliati e quelli da evitare per prevenire e attenuare i complessi sintomi di questa patologia. Sono tantissime le donne che ne soffrono e si trovano a dover fare i conti ogni mese una serie di sintomi di natura psicologica (quali irritabilità, stati d’ansia, scarsa concentrazione) e altri di natura fisica (come emicranie, dolori muscolari, ritenzione idrica, gonfiore). Una giusta dieta può aiutare a prevenire la comparsa di molti di questi disturbi. Vediamo quali.

Circa il 25% della popolazione femminile ne soffre. La sindrome Premestruale (PMS) è un insieme di disturbi psicofisici che colpiscono la donna nei 10-14 giorni che precedono la comparsa del ciclo, la cui causa sarebbe legata di uno squilibrio nella produzione di ormoni (estrogeni e progestinici). Quello che forse non tutte sanno è che, ancora una volta, l’alimentazione può venirci in aiuto. Basterà seguire alcuni preziosi consigli sui cibi da evitare (almeno nel periodo interessato) e su quelli da privilegiare perchè ricchi di vitamine e nutrienti in grado alleviare i disturbi. Vediamo nel dettaglio, sintomo per sintomo, quali sono gli alimenti giusti e quelli non consigliabili.


Irritabilità e disturbi psicologici

Gli stati di ansia e irritabilità, insonnia e agitazione della sindrome premestruale sono dovuti all’abbassamento dei livelli di serotonina, responsabile dell’abbassamento dei livelli di zuccheri nel sague e del nostro desiderio di qualcosa di dolce. Pe contrastarli, bisognerà evitare di bevande nervine (caffè e tè) e introdurre, almeno in un pasto al giorno, pasta, riso, cereali integrali, legumi o patate.

Dolori e fastidi muscolari

Chi soffre di sindrome premestruale avverte spesso dolori e fastidi a livello muscolare, crampi e ipersensibilità diffusa. Per evitare questi disturbi, occorre introdurre cibi ricchi di magnesio, di calcio (come i latticini) e di omega-3 ( quali pesce, semi di lino e germe di grano).

Gonfiore e ritenzione idrica

Uno dei disturbi più diffusi è quello della ritenzione idrica e del gonfiore addominale. Per evitarlo bisognerà limitare il consumo di sale, di cibi e acque ricche di sodio, alimenti grassi e ricchi di burro o panna. Al contrario, dovrete preferire tisane depurative e calmanti, ad esempio a base di finocchio, tarassaco o verbena, e mangiare tanta verdura a foglia larga, porri, pomodori e altri alimenti dalle proprietà diuretiche.

Acne e disturbi della pelle

Lo squilibrio ormonale alla base della PMS è responsabile della comparsa di acne, sebo in eccesso e macchie rosse sulla pelle e il colorito può risultare spento. Per ovviare a questi sintomi, è necessario integrare vitamina B6 (legumi, verdure, patate, pesce) e B2 (come lievito di birra, latte, fegato), vitamina C (come agrumi, peperoni, ravanelli,kiwi), zinco (contenuto nei semi di lino, germogli di soia, frutta secca). Allo stesso tempo bisognerà evitare caffeina e nicotina, nemiche della pelle e non solo. Benvengano infusi a base di melissa e camomilla.

Gonfiore al seno

La tensione e il gonfiore mammario, dovuto all’eccesso di prolattina, può essere attenuato introducendo nella propria dieta vitamina B6 e vitamina E, contenuta, ad esempio, in mandorle, nocciole, olive, semi di girasole, cime di rapa.

Depressione

Chi di noi non si sente giù in quei giorni? L’abbassamento dei livelli di serotonina e di endorfine è causa di stati di depressione. Per combatterli, possiamo introdurre (ancora una volta) vitamina B6 e mangiare alimenti come lenticchie, cavoli, spinaci, germe di grano, soia, noci e pistacchi.

Allergie

La sindrome premestruale sarebbe responsabile anche dell’acuirsi, nelle donne che già ne soffrono, di fenomeni allergici ed asmatici, a causa dell’aumento dei fattori che scatenano gli eventi infiammatori. Per evitare ciò, sarà di aiuto introdurre acidi grassi essenziali, omega-3, vitamina C, vitamina A e zinco.

Potrebbe interessarti anche