Malattie sessualmente trasmissibili: conoscerle per evitarle

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Si avvicinano le vacanze, aumentano le occasioni per fare nuovi incontri e spesso anche per avere qualche flirt estivo. Fin qui nulla di male, attenzione però a non lasciarvi coinvolgere troppo dalla passione dei primi caldi e, in caso di rapporti occasionali di usare sempre le dovute precauzioni.

Purtroppo infatti le malattie sessualmente trasmissibili sono un pericolo insidioso e dal quale dovete cercare sempre di proteggervi anche a costo, in alcuni casi, di essere costrette a spegnere i bollenti spiriti quando vi accorgete di non avere con voi un preservativo.

Ma da cosa bisogna proteggersi per la precisione? Quando si parla di malattie trasmesse con il sesso di solito si pensa subito all’AIDS. In realtà però il virus dell’HIV non è l’unico a cui dover fare attenzione. Esistono infatti molte altre malattie non mortali ma comunque fastidiose da cui doversi difendere. Eccone alcune.

  • La gonorrea è una malattia a trasmissione sessuale particolarmente pericolosa. Può colpire sia le donne che gli uomini. Fra i sintomi principali ci sono perdite uretrali e nelle donne gonfiore e bruciore vaginale oltre ad infiammazioni delle ovaie. Se non opportunamente trattata l’infezione può diffondersi a tutto il corpo con febbre e sintomi di malessere generale. Va curata con una terapia antibiotica mirata.
  • La Clamidia è un agente patogeno trasmesso per via sessuale (oppure durante il parto da madre a figlio) che può causare diverse infezioni genitali. Nella fase iniziale la clamidia nelle donne si manifesta spesso senza sintomi ma, se non viene riconosciuta e curata, può portare anche a conseguenze gravi quali poliabortività o infertilità femminile. In caso di contagio la terapia è su base antibiotica.
  • Una patologia a trasmissione sessuale molto comune è l’herpes. La causa dell’infezione è il papilloma virus (HPV) che, dopo il contagio, rimarrà comunque nel nostro corpo in forma latente e potrà generare negli anni successivi possibili nuove infezioni in fase acuta. Inoltre la vera pericolosità del papilloma virus per le donne è che può essere una delle cause del tumore al collo dell’utero. Per proteggersi in questo caso, oltre a evitare rapporti sessuali non protetti, può essere utile valutare una vaccinazione contro l’HPV. Per ogni dubbio chiedete consiglio al vostro ginecologo di fiducia.
  • La sifilide è una delle malattie sessualmente trasmissibili più gravi. Spesso si manifesta in modo asintomatico, specialmente in fase iniziale, ma se individuata può essere curata senza troppi problemi con gli antibiotici. Se non curata può diffondersi in tutto il corpo attraverso il sangue. 

Potrebbe interessarti anche