28 gennaio 2015 |

Corpo perfetto? Dagli Stati Uniti l’ultima novità per le amanti del fitness

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Si chiama Motr ed è uno strumento rivoluzionario per il fitness che consente di migliorare la nostra forma fisica incrementando il tono muscolare, la flessibilità e la stabilità. Un toccasana per rimettesti in forma e farlo in modo divertente.

Arriva dagli Stati Uniti, dove è stato definito dai professionisti “l’attrezzo più innovativo degli ultimi decenni”. Quando è nato si chiamava “Core Fitness Roller“, per ragioni commerciali oggi ha cambiato nome ed è diventato “More Than a Roller”, MOTR.


Il corpo centrale è infatti costituito da un roller, il classico “tubo” del Pilates, ideato per far lavorare i muscoli più profondi coinvolti nel mantenimento dell’equilibrio e della postura. Dall’estremità del roller, ricoperto con uno strato di materiale semi-morbido e dotato di due piccoli supporti amovibili per l’appoggio a terra, partono due cavi avvolgibili dotati di maniglie con resistenza variabile che, messi in tensione, permettono di eseguire un’infinità di esercizi di tonificazione.

Le lezioni con il Motr sono l’ideale punto d’incontro tra quelle di Pilates con attrezzi e quelle di Pilates Matwork.  Permetteranno di migliorare la vostra forma fisica incrementando tono muscolare, mobilità, equilibrio e flessibilità facendo lavorare in modo sinergico tutte le zone del corpo. “Il consiglio per chi non ha mai provato il Motr è di tenere addominali, pavimento pelvico e glutei sempre attivi. I muscoli del core vi aiuteranno a fare qualsiasi cosa sul roller” assicura l’insegnante Eugenia Zamelli.

La parte iniziale della lezione prevede esercizi di mobilizzazione del collo, delle spalle e della zona scapolare, movimenti tipici del Pilates ma eseguiti in piedi sul roller. Così si prende confidenza con l’attrezzo e si cerca la stabilità. In principio sembra difficile mantenere l’equilibrio, ma basta un controllo corretto e costante della postura per raggiungere il giusto assetto e non perderlo.

La peculiarità del lavoro con il Motr è il fatto che le serie di esercizi coniugano movimenti delle gambe con azioni delle braccia, che l’uso delle cinghie rende molto allenanti. Stando supini sul tubo vi è un impiego costante dei muscoli addominali profondi (i trasversi), per evitare di “rotolare giù”, soprattutto nell’esecuzione degli esercizi con  le cinghie ai piedi. La varietà di esercizi e i diversi ritmi delle lezioni che si possono fare con il Motr è incredibile. Le cinghie si possono utilizzare per qualunque esercizio di braccia, pettorali, dorsali, gambe, glutei e addominali,  e il ritmo della lezione può variare fino a diventare quasi una lezione di cardio. Insomma, un allenamento a 360°!

” Sicuramente chi viene dal Pilates è agevolato” ci spiega Claudia Ottina, personal trainer e istruttrice certificata di Pilates (metodo Covatech), ma “non crediate che quello con il Core Fitness Roller sia un allenamento destinato solo a chi ha già una buona preparazione atletica. È adatto a tutti grazie alla diversa intensità che si può dare alle cinghie (da light, a intermedia, fino alla strong), personalizzabile e modulabile a seconda delle capacità degli allievi”.

In conclusione, un nuovo attrezzo tutto da provare! La prima lezione di prova è gratuita presso Agama Pilates, v.le Elvezia 10 – Milano

www.agamapilates.com
02.87034814 – 366.4326209
info@agamapilates.com

Potrebbe interessarti anche