Diabete, i sintomi iniziali più comuni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Medico esami test

Quali sono i primi sintomi del diabete? Quelli che di solito tendiamo a sottovalutare ma che di fatto dovrebbero accendere un campanello d’allarme perché il diabete, specialmente quello di tipo 2, può manifestarsi in qualunque soggetto e in qualsiasi momento senza alcun preavviso. Ecco quali sono i sintomi iniziali, quelli talmente lievi di cui spesso non ci preoccupiamo nemmeno.

Variazioni di peso improvvise
Di solito le associamo allo stress o a un periodo difficile in cui l’organismo viene messo particolarmente sotto sforzo, ma una variazione improvvisa del peso corporeo, e quasi nessuno lo sa, può senz’altro presagire un problema di diabete, ed è frequente nei pazienti affetti da diabete di tipi 1.

Attacchi di fame improvvisi
Vi è mai capitato di avere sempre fame senza capirne il motivo e di sentirvi sempre stanchi e spossati? In questo caso la fame potremmo essere un sintomo del diabete che impedisce all’organismo di trasformare gli zuccheri in energia, per cui l’organismo sente la necessità di mangiare per ricaricarsi.

Formicolio e intorpidimento degli arti
E’ un sintomo molto frequente tra i pazienti affetti da diabete, e sta a indicare un problema a livello circolatorio, non è un caso, appunto, che intorpidimento e formicolio vengono avvertiti soprattutto su mani e piedi.

Vista offuscata
Il diabete, purtroppo, è una malattia in grado di creare scompensi all’intero organismo, non a caso alcuni pazienti accusano frequentemente problemi di vista. Se cominciate ad avvertire appannamento o offuscamento della vista non archiviate la cosa semplicemente come stress o stanchezza, provate a consultare il vostro medico di fiducia.

Spossatezza
Stanchezza, spossatezza e affaticamento
senza nessun motivo in particolare sono senza dubbio sintomi e segnali forti che non dovremmo assolutamente sottovalutare. Nei pazienti affetti da diabete il glucosio non riesce a raggiungere le cellule dell’organismo e questo non permette loro di ricevere le risorse e il nutrimento necessario.

Sete insaziabile
Il medico non smetterà mai di ripetercelo che bere fa bene alla salute, ma se bevete troppo perché avvertite un senso di sete implacabile allora dovreste parlare con il vostro medico, perché potrebbe anche trattarsi di una reazione dell’organismo al calo di energia.

Ovviamente la presenza di uno solo di questi sintomi non deve assolutamente mettervi in allarme, anche perché per varie ragioni ci saranno periodi in cui sarete più stanchi o affamati, ma fare un controllo non può certo farvi male!

 LEGGI ANCHE:

 

Potrebbe interessarti anche