17 aprile 2014 |

I cibi antistress che non dovrebbero mai mancare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Cibi antistress

Lo stress, quello che apparentemente ci appesantisce soltanto la testa e l’umore, in realtà non fa bene neppure alla salute. Vi basti pensare che in determinati periodi, quelli che ci provocano ansia e stress, il nostro organismo reagisce biologicamente a questa pressione in differenti modi. Qualche esempio? In talune condizioni il sistema endocrino incrementa la produzione di alcuni ormoni come cortisolo, adrenalina e noradrenalina; glicemia, colesterolo e trigliceridi tendono ad alzarsi, mentre gli ormoni sessuali si abbassano. Esistono dei rimedi naturali per tenere sotto controllo lo stress? Assolutamente sì, cominciando proprio dall’alimentazione, che svolge un’azione cruciale. Durante i periodi di lavoro pesanti, che in genere sono quelli che ci stressano di più, dovremmo cercare di seguire una dieta ricca di alimenti antistress. Quali sono questi cibi? Ve lo diciamo noi!

Avena: è ricca di proteine, ha un indice glicemico molto basso e fornisce all’organismo energia a rilascio lento che ci aiuta ad affrontare la giornata: ecco perché dovremmo mangiarla a colazione.

Broccoli: aiutano a combattere lo stress e la stanchezza grazie all’acido folico, e rinforzano anche il nostro sistema immunitario.

Cioccolato fondente: fa bene all’umore e aiuta a combattere lo stress quotidiano. In natura è il più potente stimolatore di endorfine.

: aiuta a combattere lo stress poiché è in grado di alleviare la tensione ed abbassa i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress.

Arance: gli agrumi in generale sono ricchi di Vitamina C che nei periodi particolarmente stressanti tende ad esaurirsi più velocemente, quindi nei periodi più pressanti dovremmo mangiare più arance del solito.

Banane: sono ricche di potassio, un minerale che aiuta a mantenere i liquidi in equilibrio e la pressione del sangue sotto controllo, fattori fortemente influenzati dallo stress.

Acqua: la disidratazione causa mal di testa, intontimento e stanchezza, stessi sintomi che di solito vengono associati a stress ed ansia. E’ buona abitudine bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno per mantenere l’organismo sufficientemente idratato.

Frutta secca: Noci, mandorle e nocciole, ma in generale tutta la frutta secca è particolarmente ricca di Vitamina E (antiossidante), magnesio, che rilassa la muscolatura, fibra alimentare e acidi grassi essenziali. Mangiarne fa bene, ma senza esagerare.

Latte: una tazza di latte caldo rilassa e favorisce il sonno, svolgendo un’azione rilassante e tranquillizzante.

Pasta e pane integrali: i carboidrati migliorano l’umore, quindi piuttosto che mettersi a dieta meglio mangiarne a sufficienza per limitare gli effetti dello stress.

LEGGI ANCHE:

Potrebbe interessarti anche