07 aprile 2014 |

Come smettere di fumare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
smettere di fumare

Smettere di fumare ha tantissimi benefici sia per la salute che per la nostra bellezza: come avrete avuto occasione di notare, infatti, basta smettere di fumare per qualche giorno e subito la pelle appare più pulita e sana, ma il problema è smettere davvero di fumare, e in primis bisogna volerlo.

Vi basti sapere che dopo tre mesi di “astinenza” dal fumo sia la circolazione che la funzionalità polmonare migliorano. Dopo 9 mesi si comincia tossire meno perché il corpo comincia a smaltire tutta la nicotina e si respira anche meglio, dopo un anno si dimezza anche il rischio di soffrire di coronaropatie, e dopo cinque quello di soffrire di tumore alla gola o all’esofago.

Perché smettere di fumare

Quando si è fumatori incalliti la voglia di fumare fa perdere di vista i vantaggi per la salute di una vita senza sigarette, e no, fumare non fa mai bene, neppure se si fuma poco. Al contrario se si smette di fumare si può vivere più a lungo, dato che, statistiche alla mano, i fumatori in media vivono 13 anni meno dei non fumatori. Ma come si fa a smettere di fumare davvero? Per prima cosa bisogna volerlo e bisogna anche prepararsi: non è facile farlo da un giorno all’altro, quindi meglio stabilire il momento e il periodo giusto per farlo e informare amici e parenti, in modo tale che possano supportarvi.

Fate sparire tutto ciò che è collegato al fumo, quindi sigarette, tabacco, fiammiferi, accendini e concentratevi sulle motivazioni che vi spingono a smettere: alcuni lo fanno per la salute, altri per ragioni economiche, altri per andare incontro alle richieste dei figli. Più sono forti e sentite le motivazioni, più sarà facile smettere.

Come affrontare l’astinenza

Preparatevi anche ad affrontare l’astinenza, perché può essere il momento più duro, ecco perché nel giro di pochi giorni chi vuole smettere di fumare tende a mollare. Come si affronta? Le alternative sono tante: il punto è tenersi impegnati o, in alternativa, utilizzare pastiglie e cerotti, che si possono acquistare in farmacia senza ricetta. E, ovviamente, evitate di circondarvi di fumatori che potrebbero mettere a dura prova la vostra volontà.

Accettare la trasgressione

Non scoraggiatevi se avete ceduto e avete accettato la sigaretta che vi è stata offerta da qualcuno: questo non significa che tutto l’impegno dei giorni precedenti sia andato in fumo, in fondo una sigarette è sempre meglio dell’intero pacchetto che fumate prima. Di solito, comunque, dopo i primi tre mesi, diventa più facile gestire le tentazioni.

Chi smette di fumare ingrassa?

E’ assolutamente vero che la nicotina funziona come spezza fame, ed è pur vero che tantissimi fumatori hanno anche problemi di peso. Non aggrappatevi a questa scusa, si può smettere di fumare anche senza ingrassare.

Potrebbe interessarti anche