26 febbraio 2014 |

7 consigli per far funzionare un rapporto di coppia

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Sono in molti, uomini e donne, a ritenere non semplice e facile trovare la cosiddetta “anima gemella”, ovvero una persona di cui innamorarsi e con cui condividere valori e progetti di vita, con l’auspicio di stare insieme “finché morti non ci separi”.


E ad oggi, epoca in cui le relazioni affettive hanno subito e stanno subendo una grande metamorfosi, come scrive Laura A. Wasser nel suo recente libro “It doesn’t have to be that way”, è vero che non è facile incontrare persone affidabili con cui condividere un progetto di vita insieme.

Tuttavia se trovare l’anima gemella è affar serio e non facile, lo è altrettanto, se non di più, tenere in piedi e far funzionare un rapporto di coppia stabile e soddisfacente.

Quali sono gli ingredienti giusti per mantenere un sereno e appagante rapporto di coppia?

Premesso che ciascun rapporto è una realtà a se stante, unica e speciale con le sue specificità e peculiarità, possiamo tuttavia individuare alcuni aspetti fondamentali e trasversali per un buon funzionamento di coppia.

  1. Coltivare un dialogo profondo: il dialogo è il fulcro fondamentale di un rapporto di coppia, in quanto è il veicolo e propulsore principale attraverso cui possiamo farci conoscere profondamente e conoscere a nostra volta il partner nei suoi aspetti più intimi (pensieri, desideri, vissuti e sentimenti). E per dialogo, non s’intende solamente parlare, ma anche attivare un ascolto attento e interessato verso l’altro.
  2. Impegno: un mito popolare, spesso inconscio, è che il rapporto, una volta che si è creato, duri di vita propria, quando in realtà per funzionare e funzionare bene, necessita di un costante e amorevole impegno da parte di entrambi i partner, per gestire le difficoltà, coltivare la complicità e l’intimità, non lasciarsi travolgere da deviazioni o distrazioni esterne.
  3. Coltiviamo il “noi”: per quanto ciascuno debba preservare e mantenere la propria individualità, è importante costruire e coltivare anche la dimensione di coppia (“noi”).
  4. Preservare e rispettare spazi di autonomia: in linea con la letteratura in materia, un fattore protettivo per il rapporto di coppia è dato dal rispetto dell’autonomia personale e altrui nel rispetto del legame affettivo e da intendersi come motivo e spinta al dialogo e quindi all’arricchimento del rapporto di coppia.
  5. Spazi di coppia: preservare il rapporto di coppia dal rischio di spostare completamente energie mentali, fisiche ed affettive su figli, genitori, lavoro o altro: come qualsiasi rapporto, anche quello di coppia per funzionare ha bisogno di essere curato day-by-day!
  6. Creare intimità di coppia: per “intimità” s’intende lo spazio entro cui creare la sintonia e lo scambio profondo, l’intesa e la comprensione, la dimensione più affettiva e profonda del rapporto di coppia.
  7. Coltivare una dimensione affettiva e sessuale attiva e appagante, per non finire nel rischio di darsi per scontati o di deviare il rapporto in un legame affettivo/amicale perdendo quella passione, complicità e intesa che lo caratterizzano.

 

Ambulatori Dr.Francesca Lemmi:

  • Via Nino Pisano n.32, Pisa
  • Via della Vetraia n.7, Viareggio (Lu) 

Potrebbe interessarti anche