19 Novembre 2013 |

Mangiare fibre fa bene alla salute: lo conferma uno studio

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Fibre Alimentari

Un nuovo studio pubblicato sul numero di dicembre di “The American Journal of Medicine” sottolinea l’importanza delle fibre alimentari nell’alimentazione e dimostra una significativa associazione tra insufficiente assunzione di fibre e rischi cardiovascolari e metabolici tra cui: sindrome metabolica , infiammazione cardiovascolare, obesità…

Le fibre alimentari sono una categoria di alimenti priva di/con scarso valore nutritivo, ma in grado di esercitare importanti effetti funzionali e metabolici per l’organismo. La fibra alimentare infatti aumenta il senso di sazietà, migliora la funzionalità intestinale e riduce i disturbi ad essa associati (stipsi, stitichezza, diverticolosi…) ma non solo: l’assunzione regolare di fibra è correlata alla riduzione del rischio di importanti malattie cronico-degenerative, in particolare: tumori al colon-retto, diabete e le malattie cardiovascolari.

Nonostante i numerosi vantaggi dell’assunzione di fibre, i ricercatori scientifici hanno rilevato che la sua assunzione è costantemente al di sotto dei livelli raccomandati. L’Istituto di Medicina definisce i livelli di assunzione raccomandati a seconda dell’età e del sesso : 38 g al giorno per gli uomini di età compresa tra 19-50 anni, 30 g al giorno per gli uomini a 50 e oltre , 25 g per le donne di età compresa tra 19-50 anni , e di 21 g al giorno per le donne oltre 50.  Lo studio rivela che l’assunzione media di fibre alimentari è mediamente di solo 16,2 g al giorno, insufficiente dunque per ciascuna categoria.

Lo studio ha conferma anche persistenti differenze nel consumo di fibra alimentare tra persone appartenenti a status socio-economici diversi e  differenti sottopopolazioni razziali/etniche. I latini e gli americani consumano una maggiore quantità di fibra alimentare, mentre i neri consumano minori quantità di fibra. Come spesso possiamo osservare, manca una cultura alimentare che insegni alle persone l’importanza di una corretta nutrizione, tra cui, il valore e l’utilità delle fibre. E’ un passo importante da compiere per il futuro, se vogliamo migliorare il nostro benessere e prevenire l’invecchiamento e le malattie ad esso correlate.

Fonte: Antiaging Club
www.antiagingclub.it