13 settembre 2018 |

10 falsi miti sulla vista e sulla salute degli occhi

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

I falsi miti sulla vista da sfatare sono tanti! La salute degli occhi, quindi, va preservata tenendo conto proprio di questi suggerimenti. Del resto, troppo spesso sottovalutiamo i problemi di salute, e quelli della vista in particolare. Quali sono, dunque, i 10 falsi miti sulla vista e sulla salute degli occhi?

Occhiali già pronti

Tra i falsi miti sulla vista ci sono quelli sugli occhiali. Sono soprattutto le persone più in là negli anni a pensare che basti acquistare gli occhiali già graduati per risolvere i loro problemi di vista. Niente di più sbagliato; è necessario andare dall’oculista e verificare quale sia il problema e la soluzione da adottare. Niente occhiali già pronti, quindi! Sì, invece alla visita dall’ottico prima di acquistare l’occhiale.

Gli schermi danneggiano la vista

Lavoriamo tanto al computer e anche i bambini passano molto tempo davanti alla televisione. In realtà, se si riposano gli occhi ogni tanto e si ha una buona illuminazione, lo schermo non è dannoso di per sè. Resta fondamentale, però, mantenere l’allenamento dell’occhio a guardare anche “da lontano”. Diversamente gli occhi potrebbero – soprattutto in fase di crescita – sviluppare miopia o altri problemi di vista. Ma questo vale anche per lo studio o qualunque altra fonte di “visione ravvicinata” continuata.

Il fumo non danneggia la vista

C’è chi pensa – erroneamente – che il fumo di sigaretta non abbia ripercussioni sulla salute degli occhi. In realtà non è così. Il fumo di sigaretta ha una generale azione produttiva di radicali liberi; per questo può incrementare anche il processo di degenerazione maculare senile. Questa patologia può portare anche alla perdita della vista: un motivo in più per non fumare.

Gli occhiali da sole sono inutili

Tra i falsi miti sulla vista ci sono quelli sugli occhiali da sole. Niente di più falso; gli occhiali da sole non sono un vezzo estetico, ma strumenti indispensabili per proteggere la salute dei nostri occhi. Gli occhiali da sole che proteggono dai raggi UV rallentano la progressione della cataratta che, tra l’altro, oggi viene trattata con un intervento sicuro.

Gli ambienti chiusi non compromettono la vista

In questi casi, più che altro, è vero il contrario: trascorrere del tempo all’aria aperta aiuta a proteggere la vista. Alcune ricerche hanno dimostrato che chi trascorre molto tempo all’aria aperta ha meno probabilità di sviluppare difetti visivi, anche nel tempo. Inoltre la luce stimola la produzione di dopamina che ha un effetto di irrigidimento nell’occhio, proprio l’opposto della miopia. Anche questa patologia ha quindi giovamento dall’abitudine di trascorrere tempo all’aria aperta.

Allattare al seno fa calare la vista

Niente di più falso! Le donne in gravidanza ed allattamento possono stare tranquille: non c’è nessun nesso tra l’allattamento al seno ed un calo della vista. Molte donne possono semplicemente sentirsi più affaticate durante l’allattamento e, per questomotivo, avvertire sintomi di un calo della vista. Il consiglio è di seguire una dieta ricca di frutta e verdura ed idratarsi a sufficienza.

Lenti a contatto al mare e in piscina

Le lenti a contatto sono sconsigliate al mare ed in piscina. Questo perchè possono contaminarsi e predisporre maggiormente a cheratiti e congiuntiviti. In caso di contatto con l’acqua, dunque, si consiglia di rimuoverle dall’occhio.

Il laser guarisce dalla miopia

Il laser corregge la miopia, ma chi ne era affetto dovrà continuare a fare regolarmente le visite oculistiche di controllo. Inoltre, non è detto che si eliminino del tutto gli occhiali e, anche se l’intervento laser ha avuto esito positivo, in seguito potrebbe essere necessario rimetterli.

Le carote migliorano la vista

Mangiare carote non migliora la vista, ma ha un effetto protettivo, quindi di prevenzione. Le carote, infatti, contengono beta-carotene, un antiossidante che l’organismo trasforma in vitamina A e in retinolo, sostanze entrambe benefiche per la visione umana.

Lo strabismo è incurabile

Tra i falsi miti sulla vista c’è anche quello sullo strabismo. Lo strabismo, ossia i cosiddetti “occhi storti”, soprattutto in età pediatrica, vanno trattati tempestivamente. La diagnosi prima dei 6 anni consente un recupero totale in caso di occhio pigro. Se lo strabismo si manifesta per un difetto rifrattivo, invece, occorre mettere delle lenti. In alcuni casi si può intervenire chirurgicamente sui muscoli oculari.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche