28 agosto 2018 |

Timochinone: proprietà e usi dei semi di cumino nero

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Semi di cumino nero

Tutto quello che c’è da sapere sul timochinone, le proprietà e gli usi dei semi di cumino nero. E’ un alleato della nostra salute e un ottimo ingrediente anche in cucina. Scopriamo insieme i benefici di questi semi che qualcuno definisce preziosi!

Il timochinone è una molecola che si trova all’interno dei semi di cumino nero, nome più conosciuto della Nigella Sativa: ha tanti benefici per la salute e può essere usato per il trattamento di diverse patologie. Dunque ecco tutto quello che dovreste sapere sul timochinone, proprietà e usi dei semi di cumino nero.

Il cumino nero è un prodotto ricco di vitamine, sali minerali, acido oleico ed acido linoleico. Tali sostanze offrono al nostro organismo tutta una serie di proprietà benefiche che lo rendono, di fatto, un potente coadiuvante medicale. Se il suo utilizzo non è legato a profilassi, ma come medicinale vero e proprio, è bene consultare un medico: spesso infatti, nonostante le sue acclarate proprietà, la quantità di principio attivo potrebbe essere insufficiente. Vediamo di conoscere più nel dettaglio il timochinone, proprietà e usi specifici per il benessere.

Le proprietà benefiche del cumino nero

Le proprietà benefiche del cumino nero, grazie al suo contenuto di principi attivi, sono numerose. Scopriamole insieme nel dettaglio:

  • Analgesico: è in grado di agire sul dolore contribuendo, in pochissimo tempo, ad alleviarlo.
  • Antibatterico, Antimicotico ed Antivirale: contrasta le infezioni provocate da batteri, funghi e virus.
  • Antidiabetico: abbassa i livelli di zucchero nel sangue.
  • Antinfiammatorio: contrasta le infiammazioni presenti all’interno del corpo.
  • Antiossidante: è efficace per combattere i radicali liberi, contrastando l’invecchiamento cellulare.
  • Immunostimolante: rafforza le difese del nostro organismo.
  • Vasodilatatore: agisce sulla regolazione della pressione arteriosa.

Gli usi del cumino nero

Gli usi del cumino nero, come ogni componente in cucina, possono essere diversi in base alle preparazioni. Molti chef lo utilizzano a crudo, inserendolo all’interno dei piatti per offrire consistenza: che sia una pasta, un’insalata, una zuppa o una grigliata di verdure, poco importa.

Può anche essere utilizzato come elemento primario nella preparazione di infusi. In questo caso è sufficiente immergerlo in acqua calda e successivamente filtrarlo. La bevanda può essere ingerita sia calda per combattere il freddo sia fredda come bibita estiva.

Altro utilizzo del cumino nero è quello sotto forma di olio da stendere sulla pelle. È un ottimo rimedio naturale per la cura di herpes, allergie, eczemi o acne giovanile.

LEGGI ANCHE:

Potrebbe interessarti anche