11 agosto 2018 |

Amicizie tossiche, come riconoscerle e allontanarle

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Amicizie tossiche: come riconoscerle e allontanarle? Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di avere a che fare con un’amicizia tossica. Si sente parlare sovente di amori tossici, ma anche le amicizie possono essere fonte di disagio psicologico. Ma come fare a capire se quella che stiamo vivendo è un’amicizia tossica oppure ci fa bene?

Amicizie tossiche, come riconoscerle

Amicizie tossiche: come riconoscerle? Ci sono tanti tipi di amicizie tossiche: tendenzialmente sono quelle che non ci fanno vivere serenamente e, anzi, ci creano disturbi psicologici e problemi. Queste amicizie apportano sentimenti negativi, quali rancore, rabbia, senso di inadeguatezza e fastidio. Insomma, le riconosciamo non tanto da come apparentemente si presentano le persone, ma dalle sensazioni che proviamo quando stiamo a contatto con loro. Per capire se un’amicizia è tossica, dunque, chiediamoci sempre che emozioni ci genera il rapporto con quella persona, se sensazioni di benessere o fastidi e problemi.


Amicizie tossiche, le varie tipologie

Esistono alcune tipologie di amicizie che sono per definizione tossiche. Sicuramente è tale l’amiciziacompetitiva” quella cioè in cui i due amici sono costantemente in competizione tra loro. Ogni traguardo sentimentale o professionale, dunque, può diventare oggetto di invidia e gelosia. Altra amicizia tossica tipo è quella “drammatica”. In questo caso c’è l’amico che si sfoga sempre ai danni di un altro che incassa le emozioni negative dell’altro: questi amici usano gli altri come terapeuti, ma non si lasciamo quasi mai aiutare. Anzi, i consigli vengono visti come occasioni per risentirsi e amareggiarsi.

Altra categoria di amicizia tossica è quella fondata sull’interesse. Ci sono molti finti amici che sono tali solo perchè vogliono ottenere qualcosa in cambio. Queste persone andrebbero invece allontanate prima che siano loro a farlo quando non hanno più interessi da difendere. Infine, le amicizie tossiche sono quelle con persone costantemente pessimiste e negative. Perchè? Semplicemente ci trasmettono queste emozioni, che poi viviamo a nostra volta.

Amicizie tossiche, come allontanarle

Allontanare le amicizie tossiche, che non ci fanno stare bene, è fondamentale. Litigare apertamente non sempre serve: se qualcosa non vi sta bene cercate di comunicarlo tranquillamente, senza essere aggressivi. Osservate le reazioni del vostro amico. Se vi viene incontro, cercate di trovare un punto in comune, ma se questo non vi è possibile, allontanate gradualmente la persona ponendo qua e là dei rifiuti ai suoi inviti o alle telefonate. E’ la tecnica migliore che potete utilizzare con le persone tossiche; quando capiranno che non siete più disponibili troveranno altri da “agganciare” in modo tossico. Ne gioverà la vostra psiche e la vostra vita personale e sociale!

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche