17 agosto 2018 |

Fame compulsiva, come controllare il desiderio di mangiare?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Fame nervosa

Soffrite di attacchi di fame improvvisi? Probabilmente è un fatto nervoso! Ecco cosa dovete sapere sulla fame compulsiva e su come controllare il desiderio di mangiare anche in assenza di appetito.

La fame compulsiva è un disturbo alimentare molto frequente e oggi è in forte crescita tra la popolazione. È presente in grande parte dei pazienti di psicologi e, se non curata, può portare a gravi scompensi.

Proprio come la depressione, la fame compulsiva rappresenta un malessere assai diffuso e spesso ignorato. Molti di coloro i quali sono affetti da questo problema spesso cercano di curare il sintomo ma non la malattia; il risultato è pertanto una soluzione temporanea ma che, col tempo, tende a rivelarsi inefficace. Ma come controllare il desiderio di mangiare? Come si gestisce la fame compulsiva?

Fame compulsiva, cos’è

La fame compulsiva, detta anche fame nervosa, è una patologia che statisticamente colpisce maggiormente le donne giovani. È un disturbo legato a spiacevoli sensazioni emotive e diventa cronica se si associa a cattive abitudini alimentari già radicate. Il senso di fame può manifestarsi in qualsiasi momento della giornata, anche in orari lontani dai pasti classici. Spesso gli attacchi di appetito arrivano di notte; in questo caso si parla di fame compulsiva notturna.

I sintomi della fame nervosa si manifestano con il desiderio di mangiare slegato dalla reale sensazione di fame; a questo si associa anche la modalità di mangiare in maniera vorace e rapida, mischiando cibi dolci a quelli salati. Inoltre si prediligono i cibi grassi e salati che, a lungo andare, conducono ad obesità, problemi cardiovascolari e diabete.
A questa problematica da non sottovalutare esistono fortunatamente dei rimedi.

Come vincere fame compulsiva

Per vincere la fame compulsiva è necessario cercare la causa del malessere, affidandosi eventualmente ad un terapeuta. E’ possibile combattere la fame da stress praticando yoga, meditazione, tecniche di rilassamento o attività sportiva, mentre la fame da noia si può sconfiggere trovando un hobby, uscendo con gli amici o ascoltando musica. Essendo slegata dall’appetito, non serve fare pasti più abbondanti ma è una questione mentale. Stare bene con sé stessi è un consiglio per ogni malessere ma, in questo caso, è la soluzione definitiva.

Non esiste una cura esclusivamente farmacologica: per guarire è necessario cambiare il proprio stile di vita. Proprio per tale motivazione serve una grossa dose di forza di volontà e, nei casi più complessi, anche l’aiuto di amici e familiari.

LEGGI ANCHE:

Potrebbe interessarti anche