5 consigli per tenere sotto controllo la dermatite atopica

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

I consigli che si possono dare per tenere sotto controllo la dermatite atopica sono diversi. Ma cos’è la dermatite atopica? Perché insorge e come si cura? La dermatite atopica è una patologia cronica che si può manifestare già nei primi mesi di vita; anzi, generalmente questa malattia compare proprio in questo stadio per poi protrarsi per anni. Ma da cosa è determinata?

Le cause che determinano la dermatite atopica sono diverse: ereditarietà, inquinamento atmosferico, stress e contatto con alcuni tessuti o altri materiali allergizzanti. Secchezza della cute, prurito intenso e comparsa di eczemi particolarmente arrossati sono, invece, i sintomi più comuni di questa patologia. Il problema fondamentale della dermatite atopica è che tende a tornare ciclicamente negli anni; per questo è fondamentale adottare tutti quegli accorgimenti che permettono di tenerla sotto controllo. Come fare, quindi? Ecco qualche consiglio per tenere sotto controllo la dermatite atopica!

Idratare la cute

Ecco il primo consiglio che si può dare per tenere sotto controllo la dermatite atopica: idratare la cute. La dermatite atopica, infatti, può essere favorita dalla secchezza della pelle. Per questo motivo si consiglia di idratarsi dall’interno, bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, e di evitare saponi e detergenti aggressivi. Meglio scegliere dei saponi da acquistare in farmacia, specifici per trattare e prevenire la dermatite atopica. Per evitare di alterare l’equilibrio lipidico della pelle si consiglia anche di evitare di lavarsi troppo di frequente. Infine, per idratare l’epidermide si raccomanda di applicare quotidianamente una buona crema idratante per viso e corpo.

Vestirsi adeguatamente

Per tenere sotto controllo la dermatite atopica si consiglia anche di vestirsi adeguatamente. La pelle deve traspirare, quindi si consigliano tessuti che favoriscono la traspirazione, come il cotone ed il lino. Tutte le fibre naturali vanno preferite, a discapito di quelle sintetiche. Evitate anche i tessuti ruvidi come la lana.

Evitare lo stress

Lo stress è uno dei fattori predisponenti della dermatite. Per prevenire la dermatite atopica, quindi, si consiglia di limitare tutte le occasioni di stress. I ritmi frenetici della vita quotidiana, le preoccupazioni e le ansie vanno affrontate con maggiore serenità!

L’alimentazione per la dermatite atopica

Anche l’alimentazione è di fondamentale importanza per controllare la dermatite atopica. Evitate tutti i cibi irritanti, come quelli piccanti, i formaggi e lo yogurt; anche i cibi acidi, come gli agrumi ed i formaggi, vanno limitati. Meglio, in generale, preferire frutta fresca di stagione e tutte le verdure ed i cereali.

Tenere puliti gli ambienti

Per prevenire la dermatite atopica cercate anche di curare l’igiene degli ambienti. Arieggiate quindi spesso le stanze della casa, soprattutto in estate: l’aria secca, infatti, secca anche la pelle. Inoltre, la temperatura interna dell’abitazione deve essere equilibrata, sempre perché l’aria calda secca gli ambienti. Tenete poi pulita la casa, spolverando spesso.

Leggi anche:
Dermatite delle mani: le cause e i rimedi
Dermatite atopica: le creme idratanti più adatte

Potrebbe interessarti anche