18 luglio 2018 |

Dieta senza lattosio, ecco cosa succede quando eliminiamo i latticini

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Dieta senza lattosio

Conoscete qualcuno che segue una dieta senza lattosio? Ecco cosa succede quando eliminiamo i latticini dalla nostra alimentazione. Attenzione, però, perché possono anche esserci delle controindicazioni!

La dieta senza lattosio è diffusa sia tra chi vuole dimagrire sia tra chi soffre di intolleranze. Scopriamo insieme i benefici e gli svantaggi nel rimuovere i derivati del latte dalla dieta.

Il lattosio rappresenta uno degli allergeni più comuni, capace di causare irritazioni, gonfiore addominale e diarrea. Tuttavia eliminare il lattosio dalla dieta non è affatto semplice poiché è presente in numerosi cibi, basta leggere le etichette dei prodotti industriali per accorgersene. Non basta rinunciare a latte, yogurt e formaggi: anche a salumi, cracker o wafer ne contengono piccole quantità.

I benefici della dieta senza lattosio

I benefici della dieta senza lattosio sono oggettivamente numerosi, anche per chi non ha allergie. Dopo qualche giorno sarà possibile notare una pelle meno grassa e più luminosa, priva di gonfiori, punti neri o arrossamenti. Eliminando i prodotti a base di lattosio è possibile anche eliminare la pancia gonfia, spesso causata da cattiva digestione ed aria provocata dai latticini.

Migliora anche il processo digestivo offrendo una digestione più rapida e priva di reflusso o fastidiose sensazioni acidità. Inoltre le caseine sono delle proteine particolari, che causano dipendenza e agiscono sul cervello come oppioidi, pertanto intraprendere una dieta senza latticini equivale a tutti gli effetti ad una cura disintossicante.

L’effetto finale è quello di avere una dieta per perdere peso velocemente: togliendo tutti i grassi derivanti dai formaggi, eliminiamo il nutrimento alle cellule adipose di glutei e fianchi.

Gli svantaggi della dieta senza lattosio

Gli svantaggi della dieta senza lattosio purtroppo esistono ed è importante valutarne le controindicazioni. Eliminare il latte dalla dieta ci espone a gravi carenze di calcio e di vitamina D, elementi fondamentali per l’apparato scheletrico.

Una dieta senza latte e derivati ci priva anche di vitamina A, sali minerali, fosforo e magnesio, causando affaticamento e sonnolenza. È pertanto necessario provvedere a consumare altri cibi per reintegrare questi nutrienti. Oltre a verdura e pesce, è importante introdurre pesce, carne e legumi al fine di evitare pericolose carenze.

Le avvertenze per una dieta senza lattosio

Le avvertenze per una dieta senza lattosio sono diverse ma, quella più importante, è di consultare prima il proprio medico. Per coloro i quali hanno intolleranze al lattosio esistono alimenti delattosati che non alterano il valore nutrizionale. Un altro suggerimento è quello di usare formaggi stagionati poiché la stagionatura elimina in maniera naturale il lattosio.

LEGGI ANCHE:

I consigli per scegliere un latte di qualità e sostenibile
10 cose sul latte che forse non sapevi

Potrebbe interessarti anche