18 luglio 2018 |

Tutto sull’achacha, un frutto tropicale amico della salute

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
achacha proprietà benefiche

Avete mai sentito parlare dell’achacha? Si tratta di un frutto tropicale amico della salute che vanta tantissime proprietà benefiche e ha anche un sapore molto gradevole. Scopriamolo!

L’achacha, frutto tropicale originario della Bolivia e conosciuto in tutto il Sud America, sta diventando famoso anche in Europa per le sue proprietà benefiche per l’organismo, oltre che organolettiche.


Le proprietà benefiche dell’achacha

Si tratta di un frutto esotico caratterizzato da una buccia molto spessa e di colore arancione cupo, quasi fosse una nespola. All’interno è presente una polpa chiara che nasconde piccoli semi dal colore marrone scuro. Il suo sapore ricorda quello del melone poiché si presenta molto fresco, rinfrescante e leggermente piccante.

L’achaca è stata definita un frutto tropicale amico della salute perché ricco di sostanze utili all’organismo. Contraddistinto dalla presenza di acqua, sali minerali e vitamine, esso rappresenta il frutto estivo ideale, che tra l’altro è anche light. Grazie a queste sue proprietà è molto utilizzato anche come base per bibite idratanti per sportivi.

Essendo un frutto ipocalorico e che aumenta il senso di sazietà, può essere inserito tra la frutta che fa dimagrire: la frutta con pochi zuccheri è infatti fondamentale per chi vuol perdere peso senza rinunciare ad uno spuntino. È molto indicata anche per coloro i quali sono affetti da diabete o da patologie che comportano una glicemia elevata.

Frutto ricco di antiossidanti, l’achacha aiuta a combattere l’invecchiamento cellulare contrastando i radicali liberi, mentre arginina ed acido folico aiutano il sistema cardiovascolare favorendo la formazione di globuli rossi e inibendo l’accumulo del colesterolo.

Come consumare l’achacha

Su consiglio dei nutrizionisti, come per qualsiasi frutta, è consigliabile consumare l’achacha mezz’ora prima di ogni pasto. In questo modo infatti, oltre ad offrire un senso di sazietà, si evitano eventuali fermentazioni che causano fastidiosi gonfiori e rallentano la digestione.

L’achacha può essere usata come base per una bibita rinfrescante ipocalorica semplicemente frullandola e successivamente filtrandola. Si tratta di una bibita che non fa ingrassare e che, allo stesso tempo, offre buon sapore e refrigerio.

LEGGI ANCHE:

Le proprietà benefiche del finger lime, un frutto amico della salute
Tutte le proprietà benefiche dello zigolo, un superfood ancora poco noto

 

Potrebbe interessarti anche