28 maggio 2018 |

Lo stress è contagioso come il raffreddore, ecco come non farsi contagiare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

A quanto pare lo stress e contagioso e si trasmette come il raffreddore. Se ci circondiamo di persone stanche, stressate e demotivate, queste potrebbero trasmetterci questi stati d’animo poco benefici per la nostra salute. Ecco come non farci contagiare dallo stress!

Non è uno scherzo e neppure un modo di dire: lo stress è contagioso come il raffreddore e ce lo si può passare sia a casa che in ufficio. “Stress” è una delle parole chiave della nostra vita: ci cadono i capelli ed è colpa dello stress, ci sentiamo sottotono e scarichi ed è tutta colpa di questi ritmi di lavoro stressanti che influenzano anche la nostra vita privata. Le nostre vite sono talmente complicate e piene che a volte siamo costretti a deporre le armi e a lasciarci andare, ma come se non bastasse anche circondarsi di persone stressate, ansiose e poco positive può peggiorare i livelli di stress personali, quindi dovremmo trovare una cura prima preventiva che ci tenga alla larga dalle persone stressate e ci eviti il contagio.

Lo stress è contagioso

Come è possibile trasmettere lo stress come se fosse un virus influenzale? Secondo la scienza questo avviene attraverso i cosiddetti neuroni specchio, quelli che consentono di trasmettere l’empatia tra un soggetto e un altro. Insomma, tramite questi neuroni i comportamenti degli altri diventano imitabili e questo accade sia con la simpatia e l’umorismo che con lo stress. Se ci circondiamo di persone particolarmente stressate, dunque, ci ritroveremo stressati e stanchi anche noi. Ovviamente questo dipende anche dal modo in cui ci rapportiamo con gli altri.

Stress, come evitare il contagio

La cura è il distacco. Dovremmo cercare di relazionarci con gli altri seguendo le logiche dell’empatia ma senza immedesimarci troppo nella vita altrui: non si tratta semplicemente di egoismo, ma di un meccanismo di autodifesa. Nel caso in cui qualcuno tenda a trasferirci il peso di qualche pensiero negativo dovremmo trovare il modo per scaricarlo a nostra volta attraverso discipline come lo yoga oppure semplicemente praticando uno sport che ci piace.
Il punto, poi, è cercare di affrontare le difficoltà attraverso il pensiero positivo, cercando di lasciarsi scivolare addosso le difficoltà e i problemi, sia a casa che sul lavoro. Razionalizzare, pensare e valutare senza affannarsi troppo: a volte basterebbe semplicemente pensare che ogni cosa debba seguire il suo corso, senza forzare troppo la mano. Nel relazionarci con gli altri dovremmo invece cercare di essere più distaccati, di essere utili e d’aiuto agli altri ma mettendo dei paletti per salvaguardare il nostro benessere. Anche chiacchierare e sfogarsi con una voce amica aiuta a buttare fuori lo stress, ma ovviamente il metodo migliore lo dovete trovare da soli. Inoltre, mai sottovalutare l’aiuto della natura: sapevate che le vitamine del gruppo B sono un toccasana contro stress e stanchezza?

LEGGI ANCHE:
Le migliori tisane rilassanti contro ansia e stress

Potrebbe interessarti anche