28 Luglio 2019 |

I migliori superfood che ti aiutano a non ingrassare dopo i 40 anni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Cibi e super alimenti da mangiare dopo i 40 anni

Invecchiare bene e più lentamente possibile, ecco a cosa serve una dieta sana e salutare. Dunque ecco i migliori super alimenti da mangiare dopo i 40 anni per tenersi in forma, avere una bella pelle e prevenire le malattie ad alto tasso di mortalità.

Il tempo non è il tuo peggior nemico se a tavola hai accanto gli alimenti sani.

Purtroppo dai 40 anni in avanti il metabolismo cambia e rallenta e questo comporta un minor dispendio di calorie. Tradotto, significa che al sopraggiungere dei 40 anni a tavola è necessario darsi una regolata sia nella scelta degli alimenti sia nelle quantità.

Ma di che valori stiamo parlando? Il metabolismo tende a decelerare di circa il 5% per ogni decennio della vita oltre i 40 anni, quindi se il tuo tasso metabolico a riposo è, diciamo, 1.200 calorie al giorno a 40 anni, sarà di circa 1.140 calorie a 50 anni.

Il cibo è disponibile 24 ore su 24 al giorno, sette giorni alla settimana, in grandi porzioni ma a basso prezzo: quindi il cibo è sempre in giro e tendiamo a mangiare di più e a diminuire l’attività fisica.

I migliori supercibi per una dieta sana dopo i 40 anni

Mangiare sano dopo i 40 anni non significa ridursi mangiare a porzioni di petto di pollo alla griglia con contorno di broccoli al vapore. C’è molto di più incluso cioccolato fondente, vino e qualche dolcetto ma è importante che tu ci metta conoscenze, testa e consapevolezza.

Noi ti giriamo la lista dei super alimenti da tenere a portata di mano per una dieta sana e equilibrata dopo i 40 anni.

La frutta migliore da scegliere dopo i 40 anni per combattere l’invecchiamento cellulare

La frutta non dovrebbe mai mancare in un piano alimentare equilibrato e sarebbe meglio consumarla nel momento dello spuntino. Ma qual è la frutta migliore da scegliere dopo i 40 anni?

Senza dubbio quella ricca di antiossidanti come i lamponi, capaci di inibire le cellule tumorali, e i mirtilli, che oltre ad essere ricchi di sostanze antiossidanti sono un toccasana contro i malanni di stagione, le infiammazioni e i radicali liberi e infine nutrono anche la nostra pelle.

Anche l’anguria è un frutto da rivalutare: è ricca d’acqua, per cui è l’ideale contro la ritenzione idrica e nonostante il suo sapore dolce non è tra i frutti più ricchi di zuccheri.

Una mela al giorno leva il medico di torno

Chi ha inventato questo detto aveva proprio ragione perché la mela è un toccasana nella prevenzione delle malattie cardiache. E infine non dimentichiamoci dell’avocado un vero e proprio frutto della salute grazie alla presenza di grassi monoinsaturi sani che possono aiutarci a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo.

Verdure e ortaggi: i super food 

Le verdure, come la frutta, sono fondamentali per il nostro benessere generale perché sono ricche di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti.

Da tener presente che tutte le verdure e ortaggi a foglia verde come spinaci o il Kale o conosciuto anche come cavolo riccio, sono ricchi di antiossidanti, potassio e magnesio, vitamine e sali minerali.

Da esaltare le cipolle, ottime nella prevenzione del cancro al colon e alla mammella e le carote, alleate della nostra pelle poiché ricche di vitamina A e utili nella prevenzione del tumore al polmone, alla bocca e allo stomaco.

I broccoli invece sono un’ottima fonte di ferro e di vitamina C, oltre che di acido folico, e ci aiutano a combattere la ritenzione idrica e agevolano il processo digestivo.

Melanzane e spinaci sono alimenti ricchi di antociani e antiossidanti vari e hanno anche un basso numero di calorie.

Tra i legumi, invece, dovremmo privilegiare i fagioli neri e i ceci che hanno un forte potere saziante e si possono mangiare in tanti modi diversi, come nel caso dell’hummus fatto in casa.

La frutta secca per combattere l’invecchiamento dopo i 40 anni

Uno dei modi migliori per mantenere il cuore sano è quello di ridurre l’assunzione di carboidrati raffinati: pasta, cracker, pane.

Le migliori alternative sono costituite proprio dalla frutta secca e in particolare dalle mandorle e farina di mandorle, ricca dei cosiddetti grassi buoni, ossia i grassi monoinsaturi e polinsaturi alleati del cuore, del colesterolo buono e della buona forma, dato che rientrano anche tra gli alimenti brucia-grassi, se consumati in quantità ragionevoli: bastano dieci mandorle al giorno.

Ottima idea includere nella propria dieta sana anche i semi di lino che in una sola porzione assicurano fibra sufficiente a stimolare il senso di sazietà e colesterolo buono.

Altra fonte salutare di Omega-3 sono i semi di chia.

Olio extravergine d’oliva alleato della salute

Molti pensano che per perdere peso sia necessario ridurre il consumo di olio, basterebbe invece mangiare un po’ di carboidrati in meno e consumare qualche cucchiaio in più di olio evo, alleato del cuore e della microcircolazione.

Le nostre amiche spezie

Mai sottovalutare le proprietà delle spezie. La cannella, per esempio, è utile per  tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue per cui consente di prevenire il diabete e favorisce la buona digestione. Puoi aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere nel caffè amaro per avere una bevanda salutare.

La curcuma contiene curcumina, una sostanza dal grande potere antiossidante, in grado quindi di rallentare l’invecchiamento cellulare. E infine c’è anche il pepe nero, dalle comprovate proprietà antinfiammatorie, una marcia in più contro i radicali liberi.

LEGGI ANCHE:

Cibi ok e cibi out

 

Potrebbe interessarti anche