I 6 tipi di allergie della pelle più comuni e i rimedi per alleviarli

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco i tipi di allergie della pelle più comuni e i rimedi per alleviarli: al nichel, ai parabeni e tutte le altre dermatiti da tenere d’occhio.

Le allergie della pelle sono classificabili reazioni cutanee del nostro derma che reagisce arrossandosi, dando prurito o gonfiandosi al contatto con sostanze con cui esso viene in contatto. Tali sostanze vengono percepite dal nostro organismo come tossiche e irritanti. Vediamo quali sono le 6 allergie della pelle più comuni e dei rimedi per alleviarle.

Allergia della pelle al cloro

Questa allergia della pelle è una della più comuni e può svilupparsi facilmente quando si frequentano piscine, saune e ambienti acquatici in cui la concentrazione di cloro disinfettante dell’acqua è abbastanza alta.

Essa causa gonfiore degli occhi, rossori cutanei, starnuti frequenti o asma. Spesso i soggetti che soffrono di allergie alla polvere e asma tendono ad essere sensibili anche al cloro. Se riscontrate questi sintomi dopo l’immersione in piscine o vasche con acqua contenente cloro, sciacquate subito viso e corpo.

Rimedi per l’allergia al cloro

Tra i rimedi per alleviare l’allergia da cloro si può utilizzare un collirio al cortisone per gli occhi gonfi o pruriginosi, pomate cortisoniche per la pelle e, in casi più gravi, si possono somministrare degli antistaminici. Infine, è bene sciacquare indumenti e asciugamani utilizzati in piscina, dove potrebbe essersi depositato il cloro.

Allergia della pelle ai parabeni

I parabeni sono conservanti chimici che hanno un’azione funghicida e battericida. I tipi di parabeni più utilizzati nei cosmetici sono: methylparaben, ethylparaben, propylparaben, butylparaben, isobutylparaben e benzylparaben. Assieme ai parabeni, nei cosmetici ci sono spesso altre sostanze irritanti come l’alcol, soprattutto nei profumi. Queste sostanze, anche se non del tutto tossiche, risultano spesso irritanti per alcuni tipi di pelli sensibili.

Rimedi per l’allergia ai parabeni

La buona notizia è che questi parabeni possono essere tranquillamente sostituiti da conservanti naturali di origine vegetale, ipoallergenici e di pari efficacia nei cosmetici formulati appositamente. Basta controllare sull’etichetta che i cosmetici che utilizziamo ne siano privi.

Allergia della pelle al nichel

La Sindrome da Allergia Sistemica al Nichel (SNAS) è una delle più frequenti e comuni allergie tra le sopracitate, anche perchè il nichel è una sostanza contenuta in tantissimi prodotti che vengono a contatto con la pelle. Bottoni, montature di occhiali e orologi, cerniere, gioielli da bigiotteria ma anche molti alimenti contengono nichel.

I sintomi dell’allergia della pelle al nichel possono essere anche severi e consistono in reazioni cutanee bollose, gonfiore, desquamazione e arrossamento intenso sul corpo, sulle mani, sulle braccia e sul collo per il contatto con gioielli allergizzanti. Nei casi di allergie causate dal make-up, avremo anche prurito alle palpebre, nausea, mal di testa, gonfiore addominale o afte.

Rimedi per l’allergia al nichel

Una volta individuata l’allergia della pelle al nichel, i rimedi prevedono applicazioni di pomate cortisoniche sulle zone colpite, evitare completamente il contatto con tutto ciò che possa contenere nichel e applicazione di gel con acido ialuronico sulle afte. Altri rimedi utili per l’allergia al nichel riguardano la scelta di linee di make-up e detergenza formulate per gli allergici e totalmente prive di nichel.

Allergia ai tessuti causata dalla formaldeide

Si tratta di una sostanza utilizzata per il confezionamento di alcuni abiti e che serve per non farli sgualcire, allargare o restringere durante i lavaggi. Alcune aziende produttrici, sfuggendo ai controlli, eccedono nell’utilizzo di formaldeide oltre la soglia consentita dalla legge. I sintomi di un’allergia da contatto di questa sostanza sono:

  • Forte prurito
  • Gonfiori o addirittura lividi.

Rimedi per l’allergia alla formaldeide

Se avvertite questi sintomi dopo aver indossato un capo nuovo, lavate la pelle con sapone neutro e sostituite questi capi con abbigliamento anallergico in cotone, nylon e poliestere.

Allergia alla tintura per capelli causata dalla parafenilendiamina

Questo tipo di allergia può causare anche gravissime complicanze. Innanzitutto è bene effettuare sempre un test 24 ore prime di applicare una tinta su una zona interna del braccio. Se si avverte un lieve pizzicore durante la posa della tintura, probabilmente non si tratta di allergia. Forti bruciori e pruriti sono invece allarmanti e si consiglia di sciacquare subito la tinta per capelli. Questa allergia causa arrossamenti, edema, e in casi gravi anche caduta di ciocche di capelli.

Rimedi per l’allergia alla tintura

Utile rimedio per l’allergia alla tintura è per esempio l’applicazione di gel all’aloe vera sul cuoio capelluto, in quanto lenitiva e reidratante. Se si risulta allergici alle tinture per capelli, bisogna non farne più oppure scegliere quelle naturali.

Allergia della pelle al lattice

Anche questa è una delle allergie della pelle più comuni. Generalmente si tratta di una reazione violenta e acuta, con arrossamento della zona venuta a contatto con il lattice, seguiti da starnuti e asma. La proteina del lattice può scatenare anche shock anafilattico. Per questo motivo tale allergia non va sottovalutata ed è bene consultare un medico quanto prima.

Rimedi per l’allergia al lattice

A parte i cortisonici e gli antistaminici, come per tutte le allergie, il rimedio a questa allergia della pelle è semplicemente evitare il lattice.

Potrebbe interessarti anche