02 gennaio 2018 |

Cos’è il krav maga e cosa bisogna sapere su questa tecnica di difesa personale

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco tutto quello che dovreste sapere su quest’arte marziale ancora poco diffusa in Italia. Cos’è il Krav maga e cosa ha diverso questa tecnica di difesa personale?

Il Krav maga tra le varie discipline marziali non è certo la più conosciuta. È un metodo di combattimento ravvicinato per l’autodifesa di origine israeliana che, oltre ad insegnare tecniche di difesa personale, aiuta i soggetti che padroneggiano questa disciplina a gestire la paura. Dunque cerchiamo di capire meglio cos’è il Krav maga e cosa bisogna sapere su questa tecnica di difesa personale.

Si tratta di una tecnica di combattimento corpo a corpo nata nella metà del 900 in Israele grazie ad un esperto di diversi metodi di combattimento. “Krav maga” significa combattimento a distanza ravvicinata corpo a corpo, una disciplina nata su richiesta dell’esercito israeliano.

È un’arte marziale diversa dalle classiche perché è pensata sia per il combattimento in senso stretto sia per l’autodifesa, ecco perché questi corsi sono molto gettonati anche tra le donne. Il punto di forza di questa disciplina è che, al contrario delle arti marziali di origine orientale, i movimento sono semplici e basilari, facili da apprendere, quindi chiunque potrà iscriversi a un corso di Krav maga, anche se nel nostro Paese non è uno sport ancora molto diffuso.

C’è da dire, però, che anche se le tecniche sono davvero semplici e basilari, è necessario che il soggetto che la pratica sia mediamente in forma e allenato perché lo scopo del Krav Maga è quello di neutralizzare il proprio avversario nel minor tempo possibile.

LEGGI ANCHE:

Arti marziali femminili, quelle più indicate per le donne

Potrebbe interessarti anche