Orticaria da freddo: le cause, i sintomi e i rimedi più efficaci

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Conosciamo meglio l’orticaria da freddo: le cause, i sintomi e i rimedi più efficaci per contrastare questo disturbo cutano che si scatena nei mesi più freddi.

Con l’inverno è facile incorrere in un fastidioso disturbo: l’orticaria da freddo. Si tratta di una reazione cutanea di origine allergica legata agli sbalzi termici che si verifica soprattutto nei soggetti predisposti a tale patologia della pelle.

Le cause dell’orticaria da freddo sono principalmente legate a tutto ciò che può provocare uno shock, come ad esempio l’esposizione improvvisa a temperature rigide, ma anche vento freddo, neve, ghiaccio o acqua ghiacciata.

I sintomi dell’orticaria da freddo sono solitamente più lievi rispetto a quelli di uno shock allergico e si limita a manifestarsi a livello cutaneo con ponfi arrossati e leggeri edemi in particolare a carico di viso, mani e piedi. La reazione scaturita ha una durata variabile, a partire da poche ore fino ad arrivare a qualche giorno.

Per verificare di soffrire di orticaria da freddo sarebbe opportuno eseguire dei test allergologici. È tuttavia possibile fare un piccolo test di provocazione per capire se si soffre di tale disturbo cutaneo appoggiando un cubetto di ghiaccio sulla pelle per qualche minuto e vedere se compaiono dei piccoli ponfi rossi in corrispondenza dell’area sollecitata dal cubetto, tipici dell’orticaria da freddo.

Quali sono i rimedi più efficaci per combattere l’orticaria da freddo? Principalmente cercare di eliminare la causa scatenante, proteggendo la pelle dal freddo, dall’acqua gelida e dagli agenti atmosferici a cui siamo esposti d’inverno. Ogni volta che usciamo è bene indossare indumenti molto coprenti e caldi, sciarpe, guanti e cappelli, ed evitare di entrare in contatto con acqua molto fredda e fare docce ghiacciate.

Sul viso e sulle mani, che sono di solito le parti del corpo più esposte, potete stendere una crema protettiva e nutriente più volte al giorno, soprattutto prima di uscire all’aperto. Per evitare che l’orticaria da freddo colpisca le mucose, inoltre, limitate i cibi e le bevande ghiacciate per preservare le labbra e le mucose della bocca.

Spesso i puntini rossi dell’orticaria da freddo sono accompagnati anche da un prurito costante che può essere alleviato con un bagno tiepido in cui disciogliere qualche cucchiaino di bicarbonato e di farina d’avena o amido di riso.

Per dare un conforto immediato alla pelle irritata dall’orticaria da freddo potete anche applicare del gel di aloe vera o una crema a base di calendula, dalle grandi proprietà lenitive e calmanti. Inoltre, i farmaci antistaminici e anti-allergici sono un rimedio efficace per l’orticaria da freddo.

Potrebbe interessarti anche